Tdn, i pensionati Cisl si smarcano: «Deve diventare area a beneficio del territorio»

Ieri, in un comunicato congiunto di tutte le federazioni dei pensionati e delle associazioni del territorio era stata inserita tra gli aderenti: «Ma senza il nostro consenso»

Il comunicato di ieri diceva: «Il Coordinamento delle Associazioni Oregina Lagaccio e i sindacati CGIL -CISL .UIL pensionati, preoccupati della situazione determinatasi nel quartiere dopo lo sgombero, chiede, anche in relazione al protocollo di intesa sottoscritto tra pubblica amministrazione e Coordinamento delle Associazioni del Quartiere assieme ai sindacati dei pensionati Spi Cgil – Fnp Cisl – Uil Pensionati un incontro urgente per sollecitare l’amministrazione a offrire  un sito alternativo ai giovani del centro sociale». I pensionati Cisl Genova-Area Metropolitana dicono, però, di essere stati inseriti a loro insaputa.

«In merito all’iniziativa assunta liberamente e senza un nostro coinvolgimento dal coordinamento Oregina – Lagaccio sullo sgombero del Terra di Nessuno e delle iniziative conseguenti, si fa presente la FNP – Cisl di Genova e Area Metropolitana non ha mai dato il proprio consenso – si legge in una nota odierna -. La FNP – Cisl di Genova e Area Metropolitana precisa altresì che ritiene necessario un incontro col Sindaco della città di Genova sulla destinazione di tale area a beneficio del territorio che ha bisogno di nuovi spazi da diverso tempo».


INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI VACCINI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: