Il Grifo Walter Arnold per il suo compleanno chiede donazioni per i restauri a Staglieno

Lo scultore americano che ha ricevuto il massimo riconoscimento genovese (Il Grifo, appunto), dal 2010 si dedica a preservare e promuovere il Cimitero di Staglieno. Ha già restaurato o fatto restaurare molte sculture e non ha mai smesso di cercare fondi per farlo

«Per il mio compleanno chiedo il vostro sostegno per contribuire al restauro delle bellissime, insostituibili opere d’arte al Cimitero di Genova. Feely (la moglie n. d. r.) ed io abbiamo lavorato con la città di Genova negli ultimi 10 anni per far sì che questi capolavori, che hanno fatto tanto per ispirare il mio lavoro, possano continuare a ispirare gli altri in futuro. Il nostro lavoro ha portato fino ad ora circa 16 restauri, ma c’è bisogno di molto altro…E seguite la nostra pagina per saperne di più sul museo di scultura all’aperto più grande d’Europa e sono migliaia di opere d’arte»

Ecco la pagina Facebook della American Friends of Italian Monumental Sculpture dove si possono effettuare le donazioni.

Arnold ha iniziato a scolpire la pietra all’età di dodici anni nella sua città natale di Hyde Park / Kenwood , un quartiere di Chicago , nell’Illinois . A vent’anni, ha iniziato la formazione come apprendista negli studi di marmo di Pietrasanta. Ha iniziato la sua opera come una forma di ringraziamento ai maestri scultori italiani da cui ha imparato.

In seguito alla sua formazione sotto i maestri intagliatori di pietre in Italia, Arnold ha trascorso cinque anni tra il 1980 e il 1985 lavorando alla Washington National Cathedral a Washington e poi ha fondato il suo studio a Chicago nel 1985. Gestisce correntemente stili che vanno dal Classico e rinascimentale al gotico e barocco. Noto soprattutto per i suoi gargoyle, Arnold crea anche caminetti unici, fontane, sculture architettoniche e sculture per residenze private, istituzioni e edifici commerciali negli Stati Uniti e in Canada.

The Art Institute of Chicago , University of Chicago , Boston University e Chicago Architecture Foundation , sono solo alcuni delle università, dei musei e delle organizzazioni riconosciute a livello nazionale che hanno invitato Arnold a presentare lezioni sulla storia, la tecnica e l’applicazione della scultura in pietra architettonica e scultorea. Nell’ottobre 2009 è stato eletto al suo quarto mandato come presidente della Stone Carvers Guild of America. Arnold ha progettato e creato il suo sito web, http://www.stonecarver.com nel 1994. Nel 2009, il suo libro ” Staglieno : L’arte dell’intagliatore di marmo” è stato pubblicato da Edgecliff Press, LLC.

Staglieno, non è facile da tenere in sesto i 33 ettari del cimitero monumentale con le sue 117.600 tombe delle quali 290 cappelle. Il numero delle persone sepolte è enorme, come quello delle opere d’arte.
Walter Arnold ha fondato l’associazione Afims, American friends of italian monumental sculpture, ha finanziato già il recupero di diverse opere con le tecniche più moderne e sofisticate, alcune delle quali sviluppate dall’Iit. Della sua opera, degli interventi fatti e da fare, delle opere d’arte (sculture e cappelle) e delle loro condizioni si parla nel video sottostante dove si possono vedere anche le zone danneggiate dall’alluvione.

In copertina: Walter con alcune delle amate galline che alleva in patria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: