Furti a Sampierdarena, la Polizia ferma i ladri. Hanno 15 e 16 anni

Dopo la raffica di furti dei giorni scorsi, i poliziotti si erano messi a caccia dei responsabili e li hanno trovati mentre si davano alla fuga dopo il mega furto in un negozio di animali, bottino 10mila euro più il registratore di cassa


La Polizia di Stato di Genova ha sottoposto in stato di fermo per il reato di furto aggravato in concorso due cittadini marocchini di 16 e 15 anni, denunciati anche per resistenza a P.U. e lesioni aggravate.
Nel corso di un servizio mirato, a seguito della recrudescenza di furti all’interno di esercizi commerciali commessi nella zona di Sampierdarena, i poliziotti delle volanti dell’U.P.G sono intervenuti presso un negozio di animali dove era stato segnalato un furto in atto. Arrivati sul posto, hanno notato che la saracinesca e la porta d’ingresso erano state forzate e all’interno erano stati asportati circa 10.000 euro dalla cassaforte e dal registratore di cassa il cui cassetto è stato portato via e rinvenuto poco distante. La ricerca dei responsabili, che si erano dati alla fuga, si è conclusa dopo poco in via Pascoli, dove i due si stavano dividendo il bottino nascosti tra le auto. Hanno tentato di scappare e di sottrarsi al fermo opponendo una violenta resistenza e provocando lesioni a due agenti giudicate guaribili in 7 e 15 giorni.
I soldi sono stati recuperati e restituiti al legittimo proprietario.
Sono in corso accertamenti per valutare la loro responsabilità nella commissione di altri furti in zona con le stesse modalità degli ultimi giorni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: