“Puliamo il mondo”, al via domani la 29ª edizione dal 24 al 26 settembre

Iniziative in tutta la Liguria. Sostenibilità, impegno civile, inclusione sociale, al centro della tre giorni di volontariato ambientale 

Qualcuno la raccoglierà” è il motto della 29esima edizione di Puliamo il mondo, la campagna di volontariato ambientale, promossa da Legambiente, che per i prossimi tre giorni (24-25-26 settembre) chiama a raccolta cittadini di tutte le età, associazioni, amministrazioni comunali per ripulire dai rifiuti abbandonati strade, vie, piazze e parchi cittadini, ma anche spiagge e sponde dei fiumi in un percorso di cittadinanza attiva per difendere l’ambiente e rafforzare il senso di comunità.

«Cittadini che fanno la differenza, ma soprattutto la differenziata! Negli anni la comunità di cittadini consapevoli e volontari è diventata sempre più numerosa – spiega Santo Grammatico, Presidente di Legambiente Liguria – si tratta di un gesto di responsabilità che prima o poi, ci auguriamo, scoraggerà comportamenti incivili e non più tollerabili che alimentano il degrado dei nostri territori. In Liguria organizziamo sempre tanti appuntamenti frutto di una collaborazione ormai consolidata anche con le amministrazioni locali, un bel segnale. La campagna “Puliamo il Mondo” vuole sottolineare la necessità che la giustizia ambientale prosegua di pari passo con la giustizia sociale e la solidarietà».

In Liguria, da levante a ponente sono tante le iniziative durante le tre giornate di Puliamo il mondo:

In breve segnaliamo venerdì 24 settembre a Moneglia dove il Circolo di Legambiente Cantiere Verde insieme alla Scuola media De André pulirà la foce del BisagnoLavagna il ritrovo invece è alla Foce del Porto; a Vado Ligure verrà pulita la spiaggia davanti ai Giardini Colombo. Sabato 25 settembre Sestri Levante si pulirà il torrente Gromolo; a Lerici l’appuntamento è in piazza Garibaldi per poi dirigersi presso l’Area pedonale del comune, a Framura l’appuntamento è a Costa, a Pompeiana (Im) i volontari si impegneranno nel Sito di Interesse Comunitario Prau Grande. Domenica 26 settembre Cadimare, sempre in provincia della Spezia, appuntamento ai giardini pubblici; mentre il 27 settembre a Santo Stefano di Magra saranno i ragazzi della scuola media a pulire l’area intorno alla scuola.

Tutte le info per partecipare si possono trovare nei siti dei rispettivi comuni oppure su puliamoilmondo.it

Altri appuntamenti sono previsti nel mese di ottobre a Calice Ligure (10 ottobre), ad Arcola (16 ottobre), a Quiliano (5 ottobre) dove i ragazzi della scuola di Valleggia puliranno il percorso del Pedibus che seguono per andare a scuola a piedi; a Pietra Ligure il 12 novembre.

A Genova, sabato 25 settembre dalle 9:30 l’appuntamento è alla Foce, da piazzale Kennedy per la pulizia della spiaggia organizzata da Legambiente Liguria e KPMG, dovesi svolgerà anche il monitoraggio scientifico dei rifiuti da parte dei volontari di VoGARe. 

L’iniziativa è parte di un progetto selezionato nell’ambito dell’Avviso “Blue New Deal tra volontariato e innovazione” promosso dal Comune di Genova e Job Centre con il sostegno di Fondazione Carige. Il progetto è realizzato nell’ambito delle attività del Genova Blue District finalizzate a rafforzare un terreno comune di lavoro fra attivismo civico e ricerca con obiettivi di Citizen Sciences e di sensibilizzazione e coinvolgimento della cittadinanza in azioni di preservazione e sostenibilità ambientale. L’iniziativa è organizzata da Legambiente insieme all’Università di Genova, l’Associazione GAU, l’Istituto Nautico San Giorgio e la collaborazione della start up Smartmicrooptics.

Le attività di pulizia saranno svolte  nel pieno rispetto delle norme di distanziamento sociale.

Puliamo il Mondo – Clean Up the World  

Puliamo il Mondo è l’edizione italiana di Clean Up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo.  Con questa iniziativa vengono liberate dai rifiuti i parchi, i giardini, le strade, le piazze, i fiumi e le spiagge di molte città del mondo. Portata in Italia nel 1993 da Legambiente, che ne ha assunto il ruolo di comitato organizzatore, è presente su tutto il territorio nazionale grazie all’instancabile lavoro di oltre 1.000 gruppi di “volontari dell’ambiente” che organizzano l’iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, aziende, comitati e amministrazioni cittadine.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: