Comunicati pro Lega del presidente del consiglio comunale: Terrile e Crivello chiedono conto a Bucci

Bertorello ha fatto inviare con la mail dell’ufficio stampa dell’istituzione un comunicato che promuove il suo partito di appartenenza e loda un sottosegretario del Carroccio, firmandolo con il suo ruolo istituzionale, quello di presidente del consiglio comunale, il presidente di tutti i consiglieri, anche di opposizione. Pd e Lista Crivello esterrefatti

«La maggioranza di Marco Bucci prosegue nell’utilizzo politico dell’Ufficio Stampa istituzionale – recita un comunicato del gruppo Lista Crivello -. Nelle settimane scorse i gruppi consiliari del centro destra con un comunicato avevano duramente attaccato l’opposizione in riferimento all’utilizzo del Salone di Rappresentanza. Sembrava si fosse toccato il fondo con l’invio, a firma dell’Ufficio Stampa stesso, di un durissimo testo politico caratterizzato da insulti rivolti all’opposizione sulla controversa organizzazione della mostra temporanea “Arte Jeans”. La verità però è che non finiscono mai di stupire… ed ecco scendere in campo il Presidente del Consiglio Comunale che, con una nota dal titolo: “Tre progetti al via con ok Giunta e grazie a Lega”, esalta i risultati conseguiti dalla giunta e dalla Lega, partito di appartenenza del presidente Bertorello, con un ringraziamento particolare al sottosegretario dell’Interno Nicola Molteni e all’assessore alla Sicurezza Giorgio Viale, il caso vuole tutti appartenenti al partito di Salvini. Siamo letteralmente allibiti dall’atteggiamento del Presidente del Consiglio Comunale, una carica al di sopra delle parti che dovrebbe assumere una posizione neutrale, mentre in questo caso, infischiandosene del ruolo “super partes”, previsto dalla sua carica, utilizza l’Ufficio Stampa della Presidenza per un’evidente propaganda politica. Caro Sindaco Bucci, si tratta di un’azione istituzionale corretta quella descritta? La nostra posizione è strumentale, come lei ha definito recentemente le posizioni legittime dei gruppi politici di minoranza in Consiglio Comunale? Questo metodo di agire è di sinistra o di destra? Francamente non ricordiamo nulla di paragonabile nella storia del Comune di Genova».

Anche Alessandro Terrile, capogruppo del Pd, definisce “inaudita” la circostanza e annuncia un’interpellanza in cui chiederà conto in consiglio dell’inconsueta modalità di invio dell’iniziativa politica arrivata ai media con la firma istituzionale.

«Quando nel giugno scorso abbiamo appreso che la Presidenza del Consiglio Comunale si era dotata di una nuova figura professionale, esperta in “media relations” al costo 11.700 euro a carico delle casse comunali, ci eravamo chiesti a cosa servisse – recita un comunicato del Pd -. Ci eravamo domandati, in particolare, se il Presidente del Consiglio, non avesse potuto utilizzare gratuitamente il ben nutrito ufficio stampa del Comune, ai cui collaboratori di vertice era appena stato incrementato lo stipendio. Oggi abbiamo compreso che la nuova collaborazione serve ad inviare comunicati stampa della Lega, con buona pace del profilo istituzionale dell’Ente. Esiste ancora un limite in Comune di Genova tra comunicazione istituzionale e propaganda politica? Crediamo di no, e ne chiederemo conto nelle sede competenti».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: