G8, il deputato Pastorino chiede commissione di inchiesta

Il parlamentare Leu, segretario alla Presidenza della Camera: «Presenterò una proposta di legge»

«Nei giorni del ventennale dalle violenze al G8 di Genova, è necessario rilanciare una battaglia politica: l’istituzione di una commissione di inchiesta parlamentare su quanto accaduto in quei giorni. Purtroppo la proposta è stata bocciata nelle scorse legislature e in altre mai veramente discussa. Ed è stata una gravissima mancanza da parte della politica. Le responsabilità di uno Stato vanno sempre accertate: raccontare la verità non indebolisce le Istituzioni, ma anzi le rafforza, perché dimostra che il sistema democratico ha degli anticorpi. Al contrario, invece, cresce la sfiducia e la percezione che gli abusi siano sempre consentiti». Lo dichiara il deputato ligure Luca Pastorino, segretario di presidenza alla Camera per Leu.

«L’impegno – aggiunge Pastorino – va portato avanti insieme alle altre forze politiche, di centrosinistra e non solo. Sul G8 di Genova occorre compiere uno sforzo culturale, spiegando all’opinione pubblica che non è soltanto una questione di parte politica, ma di corretto funzionamento della Repubblica. Gli orrori della Diaz sono una macchia nella storia su cui la politica ha la responsabilità di spiegare tutto. La commissione di inchiesta è uno strumento fondamentale in tal senso».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: