Bimbo di 4 anni e mezzo attraversa da solo. Investito a Vesima, trasportato al Gaslini

Il piccolo è stato soccorso dal 118. Le sue condizioni sembravano molto gravi ed stato portato d’urgenza all’ospedale pediatrico in codice rosso. Gli aggiornamento dal Gaslini sono confortanti: il piccolo non è grave. Ha riportato una frattura scomposta di un arto inferiore, un corpo estraneo in un occhio (per questo è stato preso in carico dall’oculistica), trauma cranico e un’escoriazione di uno zigomo. Non è in prognosi riservata, sarà ricoverato o in semintensiva o in ortopedia

È successo sull’Aurelia poco dopo le 17:05 dove il piccolo è stato investito. Sul posto, oltre ad ambulanza e auto medica inviate dal 118, anche la Polizia locale del distretto 7 dell’Unità territoriale Ponente e del nucleo Infortunistica del reparto Giudiziaria che dovrà ricostruire la dinamica dell’incidente e individuare eventuali responsabilità.

Il conducente di un motoveicolo, con a bordo un passeggero, transitando in direzione centro città sul rettilineo di Vesima, ha rallentato per dare la precedenza a un pedone sull’attraversamento pedonale all’altezza chiosco “Cafè de mar”. Riprendendo l’accelerazione, ha urtavo il bambino (nato nel 2016, ma che non ha ancora compiuto 5 anni) che da monte a mare ha attraversato di corsa senza essere accompagnato da un adulto. Rintracciati dalla Polizia locale dopo l’incidente i genitori, che erano presenti in zona. Pare che il piccolo sia sfuggito dalla mano della mamma per raggiungere il padre dall’altro lato della strada.

Il piccolo ha riportato un trauma cranico e fratture tibia e perone. Il personale inviato dal 118 lo ha sedato e non ha ritenuto necessario intubarlo. Poi lo ha trasportato al Gaslini in codice rosso.

Aggiornamento dal Gaslini: Il piccolo non è grave. Ha riportato una frattura scomposta di un arto inferiore, un corpo estraneo in un occhio (per questo è stato preso in carico dall’oculistica), trauma cranico e un’escoriazione di uno zigomo. Non è in prognosi riservata, sarà ricoverato o in semintensiva o in ortopedia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: