Il Questore sospende la licenza a un bar di via Bianchieri a Sestri Ponente

Nel locale era avvenuta anche una rissa. Al loro arrivo i poliziotti avevano trovato un pluripregiudicato con la faccia insanguinata. Sospesa anche una licenza a Lavagna

Il Questore di Genova ha adottato due provvedimenti di sospensione della SCIA rispettivamente per 7 giorni al Bar dei Portici di via Banchieri a Genova e per 30 giorni al bar del Conte a Lavagna 

L’adozione dei provvedimenti si è resa necessaria a seguito di un attento monitoraggio da parte delle Forze dell’Ordine dal quale si è accertato che i bar vengono utilizzati abitualmente quale punto di aggregazione di clienti pregiudicati per reati a vario titolo e che pertanto risultano fortemente pregiudizievole per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Per quanto riguarda il bar dei Portici di Genova di proprietà di un cinese di 24 anni, uno degli episodi più significativi è quello avvenuto nella notte del 5 maggio quando i Carabinieri di Sestri Ponente sono intervenuti a seguito di una rissa avvenuta all’interno del locale dove a farne le spese era stato un soggetto, pluripregiudicato, trovato con il volto insanguinato.

Per quanto riguarda invece il bar del Conte di Lavagna a far scaturire il provvedimento, oltre ai problemi di Ordine Pubblico, è stato anche il comportamento fuori dalle regole del proprietario, un genovese di 37 anni, che in vari episodi è stato trovato positivo alla cocaina ed ubriaco tanto da essere sottoposto a Trattamento Sanitario Obbligatorio dove gli è stato diagnosticato lo stato di “Ebrezza patologica ed abuso di cocaina”; non solo, lo scorso 31 maggio gli è stato anche notificato un avviso del Questore di Genova perché riconosciuto come soggetto che vive abitualmente, anche in parte, di proventi di attività delittuose.

I due provvedimenti sono stati notificati ieri pomeriggio ai rispettivi proprietari.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: