A10, i mezzi bloccati tornano al casello di Pra’. 6 km di coda. In ginocchio la viabilità urbana

Tutti i mezzi vengono fatti uscire al Casello di Pra’, quelli nel tratto della A12 tra Pra’ e il tratto chiuso per l’incendio del camion vengono fatti tornare indietro. Viabilità cittadina del Ponente paralizzata. Fumo da un camion anche sulla sopraelevata

Un’altra giornata infernale sulle strade della Liguria. Sembra che il tratto non verrà aperto prima delle 13: resta chiusa la A10 dopo il casello di Pra’. al km 8. Tutti i mezzi stanno facendo inversione verso il casello di Pra’ scortati dalla Polstrada. Coda di 6 km in A10 fino a Pra’, in direzione Genova e inevitabile coda in città. Il sito della società Autostrade ha il coraggio di scrivere sul proprio sito «Coda in uscita a Genova Pra’ per traffico intenso sulla viabilità ordinaria», ma il traffico è paralizzato perché le Autostrade non hanno creato un bypas tra le due carreggiate mettendo quella in direzione ponente (quasi vuota) a doppio senso. Le strade urbane non possono (come invece fanno sempre più spesso) sostituire sempre più di frequente le autostrade. Un’altra volta la città paga il prezzo di una viabilità autostradale insufficiente. Oggi è bruciato un camion, ma poi ci sono i cantieri quotidiani e gli incidenti che spesso si verificano proprio in prossimità dei cantieri.

Un mezzo ha fatto fumo anche sulla sopraelevata, in direzione ponente. L’autista è riuscito a portarlo fuori dalla Aldo Moro e a fermarsi presso l’area antistante l’autostrada.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: