Bimba quasi soffocata da un sacchetto, chiesta la sospensione della patria potestà dei genitori

Tempo di lettura stimato: 1 minuto

Mamma e papà sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla procura. Non è escluso che a mettere il sacchetto sulla testa della piccina, per quello che pensava un gioco, sia stato uno dei tre fratellini

I genitori non hanno saputo spiegare quello che è successo. La famiglia vive in un campo rom del Sassarese. Oltre alla bimba di 5 mesi, che da un paio di settimane ricoverata in rianimazione al Gaslini, in condizioni stabili, la coppia ha atri tre figli piccoli. Potrebbe essere stati uno di questi a stringere il sacchetto sulla testa della piccolina. A trovare la bimba quasi esanime nel suo lettino è stata la madre, che ha chiamato i soccorsi. Dopo il ricovero in un ospedale locale, si è reso necessario il trasferimento all’ospedale pediatrico genovese, effettuato con un volo dell’aeronautica militare. La procura di Sassari ha indagato i genitori della bambina ed è stata presentata al Tribunale dei Minori la richiesta di sospensione della patria potestà.

In copertina: foto d’archivio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: