Abbandonato nel centro storico, rovistava nella spazzatura. Cane soccorso dalla Croce Gialla

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Docile, affamato e assetato è stato trovato in piena notte a vagare per i carruggi alla ricerca di cibo e di acqua. A chiamare i soccorsi sono stati i cittadini del centro storico. Al collo aveva la medaglietta col numero di telefono, ma la proprietaria ha risposto: «Lasciatelo libero, prima o poi troverà la strada di casa»

Probabilmente è sfuggito a chi lo portava con sé, si parla di un ragazzo a cui il cane sarebbe scappato con guinzaglio, collare e medaglietta. Gli abitanti del centro storico lo hanno visto girare per ore per i vicoli, alla ricerca disperata di cibo: rovistava nella spazzatura. Così le persone della zona hanno chiamato la Croce Gialla che si occupa dei soccorsi agli animali domestici. I militi hanno chiamato i due numeri sulla medaglietta. Al primo non ha risposto nessuno, al secondo una donna ha risposto di lasciare libero l’animale, che prima o poi avrebbe trovato la strada di casa. per fortuna il cane, docilissimo (e quindi non un pericolo per i passanti) s’è fatto prendere con facilità ed è stato riportato ai proprietari, volenti o nolenti, in piena notte.
Aggiornamento: il cane non è stato consegnato alla donna, mamma del proprietario (un senza fissa dimora che gravita sul centro storico), che non lo ha “ritirato” ma è stato portato al canile. La Croce Gialla fa sapere che il cane era in buone condizioni e non è stato maltrattato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: