Corteo ex Ilva, insulti e calci all’ispettore di Polizia locale

L’ufficiale, in borghese e su uno scooter senza livrea, si sarebbe subito qualificato mostrando la placca e chiedendo ai manifestanti di essere meno aggressivi nei confronti degli scooteristi che venivano fermati. Ne è nato un parapiglia in cui sia lui sia un agente sono stati colpiti volontariamente, il primo con un calcio alla gamba destra, il secondo con un pugno al volto, deviato però dal casco da moto indossato

Per i manifestanti era un tentativo di passare con lo scooter con il più tradizionale dei “lei non sa chi sono io” ad aver scatenato la reazione. Ma l’ispettore, seppure in borghese, era regolarmente in servizio e, secondo la Polizia locale, dopo aver mostrato la placca di riconoscimento ha chiesto ai manifestanti di essere meno aggressivi nei confronti di con scooteristi e motociclisti che venivano approcciati troppo bruscamente. L’ispettore è anche stato riconosciuto da alcuni dei lavoratori come colui che ieri presidiava in divisa la rotatoria di via San Giovanni D’Acri.

[continua sotto]

La Direzione del Corpo della Polizia locale puntualizza che «Il funzionario della Polizia Locale, in regolare servizio in abiti civili al momento dell’accaduto, si è immediatamente qualificato come tale invitando i presenti ad assumere un atteggiamento meno aggressivo nell’intimare ai conducenti dei veicoli di arrestare la marcia, alcuni dei quali erano visibilmente intimoriti dai modi poco concilianti dei manifestanti, come testimoniato da alcuni video diffusi e pubblicati sul web. Il personale della Polizia locale è stato oggetto di aggressione verbale e insulti da parte di un cospicuo numero di manifestanti e, oltre al funzionario, anche un agente della Polizia Locale, intervenuto nel frattempo, è stato colpito da un calcio e un pugno rivolto al viso, senza fortunatamente produrre conseguenze di prognosi di seria entità. Grazie alla professionalità del personale della Polizia di Stato e della Polizia locale, giunto sul posto, si è evitato che la situazione degenerasse oltremodo e che, dopo alcuni minuti di tensione, si ritornasse alla normalità»

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: