Scappa dal taxi senza pagare e aggredisce i poliziotti. Denunciato dalla Polizia

Tentando di fuggire dalla Questura, il ventenne, dopo aver inveito contro gli agenti, ha urtato una parete divisoria dell’ufficio dove si svolge la fotosegnalazione, scardinando l’intelaiatura di alcuni pannelli del controsoffitto

La Polizia di Stato di Genova ha denunciato un 22enne genovese per resistenza, violenza o minaccia a P.U., danneggiamento ed insolvenza fraudolenta.
Ieri notte, alle 2, un tassista ha fermato una volante della Questura per segnalare un ragazzo che si era dato alla fuga senza pagare i 20 euro della corsa dovuti.
Poco dopo il 22enne è stato avvistato e fermato in via V Maggio, ubriaco e privo di mascherina e condotto in Questura dove gli è stato consegnato un dispositivo di protezione anti-covid da indossare. Il giovane però lo ha gettato ed ha cominciato ad inveire contro gli agenti, minacciandoli e cercando lo scontro fisico.
Al momento dell’accompagnamento al fotosegnalamento ha dato in escandescenze e, tentando la fuga, ha urtato una parete divisoria dell’ufficio scardinando l’intelaiatura di alcuni pannelli del controsoffitto.
Il ragazzo è stato anche sanzionato per ubriachezza e violazione delle norme anti-pandemia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: