Liguria prima regione d’Italia ad aprire i trasporti all’80% della capienza

Berrino: «Ad applicare la normativa nazionale vigente, che consente alle regioni collocate in zona bianca l’estensione della percentuale di riempimento del mezzi all’80%»

La limitazione del coefficiente di riempimento dei mezzi di trasporto pubblico locale (automobilistico, metropolitano, tranviario, filoviario, funicolare, lagunare, costiero e ferroviario di interesse delle regioni e delle P.A) passa in Liguria dal 50 all’80% fino al 31 luglio 2021. Lo comunica l’assessorato regionale ai Trasporti con una lettera indirizzata alle prefetture, alle amministrazioni locali, alle aziende di trasporto liguri e a Trenitalia.

«Siamo la prima regione in Italia – commenta l’assessore ai Trasporti Gianni Berrino – ad applicare la normativa nazionale vigente, che consente alle regioni collocate in zona bianca l’estensione della percentuale di riempimento del mezzi all’80%. Inoltre, con il progressivo passaggio in zona bianca delle regioni confinanti, potremo contare anche sui collegamenti interregionali con la medesima percentuale di capienza, a tutto vantaggio del comparto turistico: un ulteriore passo verso la normalità».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: