Tenta di rubare le monete di una giostrina, i poliziotti gli trovano addosso arnesi da scasso

L’uomo cercava di aprire la gettoniera usando il manico di un martello come leva. Quando gli agenti della Polizia di Stato lo hanno perquisito gli hanno trovato addosso tutto il resto dell’armamentario

La Polizia di Stato ha denunciato in via Gian Giacomo Cavalli un ventinovenne genovese pregiudicato per il reato di tentato furto aggravato e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli

Durante l’ordinario servizio di controllo del territorio una volante dell’U.P.G. ha notato un uomo armeggiare su di una giostrina cercando di aprirne la gettoniera utilizzando il manico di un martello come leva. 

Accortosi della presenza dei poliziotti il 29enne ha tentato la fuga e nel contempo ha gettato il martello dentro un cassonetto. Recuperato il martello e fermato l’uomo, gli agenti  gli hanno trovato addosso una brugola, due chiavi per dadi, un cacciavite magnetico completo di punte ed inserti, guanti da lavoro, un coltello tagliavetro, una  pinza a sette incastri, un cacciavite per smontaggio smarthphone, due cacciaviti, un coltello da cucina con lama seghettata, una lima, un taglierino, una chiave quadrata. L’uomo non ha saputo giustificare il motivo del possesso di tutta questa ferramenta che gli è stata sequestrata.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: