UniGe firma convenzione con Società di Studi Francescani e Arcidiocesi per collaborazione culturale, didattica e di ricerca

Con le sedute di maggio del Consiglio di amministrazione e del Senato accademico dell’Università di Genova, è stata siglata la prima convenzione quadro tra l’Ateneo ligure, la SISF – Società Internazionale di Studi Francescani e l’Arcidiocesi di Genova per promuovere, sviluppare, sostenere e concordare opportunità e iniziative di collaborazione nell’attività culturale, didattica e di ricerca degli enti coinvolti.

La Società Internazionale di Studi Francescani

La SISF – Società Internazionale di Studi Francescani fu fondata nel 1902 da Paul Sabatier, iniziatore della moderna storiografia francescana, con lo scopo di promuovere e agevolare gli studi francescani e, più in generale, gli studi di storia religiosa, chiamando a collaborare ricercatori di ogni nazione e mettendo a loro disposizione i propri archivi e la propria biblioteca. La SISF si è ricostituita nel 1984 come associazione e nel 1998 ha ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica con iscrizione presso il Tribunale di Perugia. Essa organizza convegni internazionali annuali, giunti alla 50° edizione, (ormai punto di riferimento per la comunità scientifica nell’ambito degli studi storico religiosi) chiamando a collaborare studiosi di fama nazionale e internazionale, offrendo loro la disponibilità della biblioteca, della mediateca e di un ricchissimo archivio.

La SISF organizza inoltre dal 1985, sempre con cadenza annuale, seminari di formazione in storia religiosa e studi francescani aperti alla partecipazione di giovani studiosi e ricercatori italiani e non italiani e collabora stabilmente con il Centro Interuniversitario di Studi francescani e pubblica gli Atti dei Convegni, la rivista “Franciscana”, le collane “Medioevo francescano” e l’Edizione Nazionale delle Fonti Francescane.

Le attività dell’Ateneo ligure e dell’Arcidiocesi di Genova

I due enti hanno alcuni punti di forza come il Laboratorio di Metodologia Storica tenuto dalle cattedre di Storia Romana e di Storia delle Religioni e aperto alla partecipazione di studenti e studiosi di fama nazionale e internazionale e la Biblioteca Centro Studi Francescani per la Liguria (nata nel 1947) che è costituita da libri e manoscritti di argomento prevalentemente, anche se non solo, francescano o di autori francescani. La Biblioteca aderisce nel 2015 al Polo delle Biblioteche Ecclesiastiche e promuove attività di studio e ricerca aperte alla partecipazione di studiosi e ricercatori italiani e stranieri svolgendo servizi di interesse generale di archivio/biblioteca. 
Con l’aiuto e il supporto dell’Arcidiocesi di Genova, si intende riprendere ‘La settimana del libro francescano’, un’iniziativa a cadenza annuale organizzata dalla Biblioteca fino alla seconda metà del secolo scorso.

I progetti per il futuro

L’Ateneo di Genova, in sinergia con la Società Internazionale di Studi Francescani di Assisi e l’Arcidiocesi di Genova intende promuovere il rilancio della Biblioteca Centro Studi Francescani per la Liguria tramite il restauro, la digitalizzazione e la catalogazione di tutti i manoscritti in essa conservati e l’organizzazione di convegni, conferenze e seminari, nonché l’assegnazione di tesi (triennali, magistrali e di Dottorato) che attingano al patrimonio librario e documentario della Biblioteca e abbiano, come ricaduta culturale, il rilancio e la valorizzazione a livello nazionale e internazionale di questo importantissimo patrimonio. Inoltre, l’Università di Genova e l’Arcidiocesi di Genova coopereranno con la SISF per la pubblicazione dell’edizione critica della Legenda maior di Bonaventura di Bagnoregio in vista dell’VIII centenario della morte di S. Francesco di Assisi che verrà celebrato in tutto il mondo nel 2026.

In generale, Università di Genova, SISF – Società Internazionale di Studi Francescani e Arcidiocesi di Genova lavoreranno insieme a:

  • cantieri di studio;
  • pubblicazione di libri;
  • presentazioni di libri;
  • organizzazione di conferenze;
  • organizzazione di convegni e seminari;
  • assistenza e consulenza bibliografico-archivistica per tesi;
  • predisposizione di progetti di ricerca comuni.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: