Quattro bandi per il circo contemporaneo (senza animali). Take Off 2.0

L’Associazione Sarabanda Impresa Sociale, Fondazione Cirko Vertigoe Associazione Culturale IdeAgorà, in collaborazione con Fondazione Piemonte dal Vivo e con il sostegno di Fondazione CRT, Città di Grugliasco e Molecola, uniscono le forze per dare vita a Take Off 2.0, un progetto pensato per immaginare e costruire un circo contemporaneo italiano di qualità, sostenendo compagnie innovative e favorendo la circuitazione internazionale di compagnie, artisti e operatori italiani, con un focus sulla danza e sul circo contemporaneo

Il partenariato fra queste tre eccellenze delle arti performative contemporanee italiane si traduce nella creazione di quattro bandi, di cui tre rivolti alle compagnie e agli artisti del settore e uno rivolto agli agenti di diffusione delle arti performative: il bando di mobilità estera e diffusione internazionale, quello pe ril sostegno alla creazione e all’internazionalizzazione, il concorso di videotelling per le arti performative e il percorso di formazione professionale per agenti di diffusione di arti performative multidisciplinari.

Associazione Sarabanda Impresa Sociale, Fondazione Cirko Vertigo e Associazione Culturale IdeAgorà, in collaborazione con Fondazione Piemonte dal Vivo e con il sostegno di Fondazione CRT, Città di Grugliasco e Molecola, uniscono le forze per dare vita a Take Off 2.0, un progetto pensato per immaginare e costruire un circo contemporaneo italiano di qualità, sostenendo compagnie innovative che realizzano produzioni competitive sul mercato internazionale, basate su scritture drammaturgiche originali. Internazionalizzazione è la parola d’ordine: lo scopo è quello di generare valore e alimentare la crescita sostenibile di questo settore, in un’ottica di circuitazione internazionale di compagnie, artisti e operatori italiani, con un focus sulla danza e sul circo contemporaneo.

Take Off 2.0 è un progetto pensato per un arco temporale di due annualità, da maggio 2021 a dicembre 2022, su un territorio che, a livello nazionale, consolida la continuità progettuale tra Regione Piemonte e Regione Liguria. La geografia e la struttura delle azioni sono disegnate allo scopo di dare un forte impulso ai percorsi di internazionalizzazione delle compagnie italiane, perché è solo attraverso la creazione di una struttura di relazioni e competenze su base internazionale che si può costruire uno scenario di riferimento per i giovani artisti del circo contemporaneo nonché una comunità artistica con dei valori, all’interno della quale gli stessi artisti siano in grado di posizionarsi positivamente, acquistare fiducia e riconoscimento, sia sul piano locale, sia sul piano internazionale.

“TakeOff 2.0 è un dispositivo di sostegno immediato e con una visione di investimento a medio lungo raggio per le compagnie di circo contemporaneo, un’occasione per favorire la diffusione e l’internazionalizzazione di artisti e compagnie dalla forte identità e caratterizzati dalla creazione di linguaggi autentici”, spiega Paolo Stratta, direttore di Fondazione Cirko Vertigo.

Il partenariato fra queste tre eccellenze delle arti performative contemporanee italiane si traduce nella creazione di quattro bandi, di cui tre rivolti alle compagnie e agli artisti del settore e uno rivolto agli agenti di diffusione delle arti performative: il bando di mobilità estera e diffusione internazionale, quello per il sostegno alla creazione e all’internazionalizzazione, il concorso di videotelling per le arti performative e il percorso di formazione professionale per agenti di diffusione di arti performative multidisciplinari. Da un lato quindi ci saranno azioni volte alla diffusione delle compagnie italiane all’estero, con la partecipazione degli artisti e dei direttori dei festival nazionali ai festival promossi dai partner internazionali – quali Canada, Francia, Regno Unito – con attività di promozione, networking, creazione in residenza, spettacolo; dall’altra si formeranno giovani agenti della diffusione, per supportare le compagnie nella promozione e vendita degli spettacoli in Italia e all’estero, attraverso sessioni in presenza nelle città di Torino, Grugliasco, Cuneo e Genova, a distanza e visite all’estero presso le sedi dei partner internazionali.

Per tutti e quattro i bandi sono previsti borse di studio e sostegni economici agli artisti coinvolti: per il bando di mobilità e diffusione i cachet andranno da 2mila e 5mila euro a seconda del numero di componenti della compagnia; per il bando sulla creazione sono previsti rimborsi per le spese di viaggio da mille a 3mila euro a seconda del numero dei componenti della compagnia; per il concorso di videotelling il miglior progetto riceverà un premio di 2mila euro; per il percorso di formazione per agenti di diffusione, al termine del progetto a ciascun partecipante sarà riconosciuta una borsa di studio di 500 euro.

“Un nuovo modo di porsi sul mercato europeo per le compagnie di circo e di danza, frutto di un percorso decennale che ha portato la Regione Piemonte ad essere riconosciuta come riferimento italiano del contemporaneo. Un importante passo e una grande opportunità di crescita per gli artisti e per il territorio”, commenta Fabrizio Gavosto, direttore artistico di Mirabilia International Circus & Performing Arts Festival.

“Accompagnare autori nazionali di circo contemporaneo: dalle nuove drammaturgie a nuove creazioni multimediali. Sostenere le compagnie in un percorso verso le grandi platee nazionali e internazionali anche con una formazione che aiuti questa disciplina ad essere sempre più presente sulle scene. Condividere nuove idee artistiche fino alla creazione. Tanta passione ed energia in questo progetto sono l’auspicio per un grande Takeoff!”, è l’augurio di Boris Vecchio, Direttore Artistico Associazione Sarabanda IS.

È inoltre prevista l’organizzazione di show-case nel contesto dei festival nazionali. In particolare, a Genova la show-case sarà dedicata alla promozione di video e teaser, che rivestono un’importanza crescente nelle produzioni di circo contemporaneo, specialmente nel processo di diffusione e vendita degli spettacoli. Questa vetrina sarà trasmessa anche online tramite la piattaforma NicePlatform, creata da Fondazione Cirko Vertigo, per garantire la massima diffusione alle migliori produzioni video.

“In un’ottica di promozione del circo contemporaneo su scala internazionale, il progetto Take Off 2.0 rappresenta un’opportunità straordinaria di formazione e valorizzazione delle eccellenze che abitano il territorio del nordovest – dichiara Matteo Negrin, direttore di Fondazione Piemonte dal Vivo – ed è allo stesso tempo una occasione preziosa per gli artisti per costituire nuove partnership e per rivolgersi ad un pubblico più grande e diversificato”.

“Oscar Wilde diceva che per mettere alla prova la realtà, dobbiamo vederla sulla fune del circo. In questo caso il circo è quello contemporaneo, innovativo, 2.0 della Fondazione Cirko Vertigo, che torna a farci respirare la grande bellezza dell’arte in tempi così difficili come quelli che stiamo vivendo – sono le parole del Presidente di Fondazione CRT, Giovanni Quaglia – È una forza che deriva dalla capacità di reinventare sempre nuove idee, progetti, formule culturali e sociali che sfidano la complessità. Per questo motivo la Fondazione CRT accompagna e sostiene ormai da anni questa realtà di eccellenza dello spettacolo dal vivo del nostro territorio, sempre più proiettata in una dimensione internazionale. Una realtà che, con il suo Presidente Paolo Verri e il Direttore Paolo Stratta, continua a dimostrare capacità di visione con questa iniziativa che corre su due binari: dà una forte spinta all’internazionalizzazione delle compagnie italiane e punta sulla formazione dei giovani, affinché diventino ambasciatori delle nostre eccellenze nel mondo. Congratulazioni quindi alla Fondazione Cirko Vertigo e un grande in bocca al lupo per questa nuova, bella avventura”.

BANDO TOD – TAKE OFF DIFFUSIONE

Con la prima call, ovvero il bando di mobilità estera e diffusione internazionale, oltre alla possibilità di programmazione dei progetti selezionati nei rispettivi Festival, i partner intendono attivare azioni di visibilità internazionale immediata, con l’ingresso delle compagnie e degli artisti del territorio in eventi e rassegne di grande rilievo internazionale. Il bando è rivolto a compagnie o artisti residenti sul territorio nazionale che operino – anche con approccio multidisciplinare – nell’ambito del circo contemporaneo, con una premialità speciale per quelle compagnie attive sul territorio piemontese. Saranno ammessi spettacoli conclusi per i quali le compagnie selezionate vogliano intraprendere un percorso di mobilità estera e di diffusione internazionale presso i partner, ovvero CIRCa – Auch, Festival Spring – La Breche, Festival Chapelfield Summer Circus, Norwich, cui potranno aggiungersene altri.

BANDO TOC – TAKE OFF CREAZIONE

Con il secondo bando, pensato per il sostegno alla creazione e all’internazionalizzazione, saranno messi a disposizione di artisti e compagnie periodi di residenza artistica presso le strutture dei tre enti organizzatori – #PerformingLands – Busca (CN), Casa del Circo Contemporaneo – Grugliasco (TO), Cafè Muller – Torino – e presso il centro di creazione e produzione di La Breche: uno strumento unico per permettere agli artisti di vivere e conoscere territori diversi e linguaggi espressivi innovativi, assorbendo nuovi stimoli, con particolare riguardo alla Francia, luogo di elezione per il circo contemporaneo. È ammessa la presentazione di progetti di spettacolo in fase di creazione che abbiamo bisogno di spazi e tempi di residenza e che non abbiano dunque ancora debuttato e non prevedano di debuttare prima della residenza. In entrambi i casi la concretizzazione dei due bandi si avrà nel 2022 mentre per inviare le candidature c’è tempo fino al 10 luglio 2021.

BANDO TOV – TAKE OFF VIDEOTELLING

Attraverso il Concorso di videotelling per le arti performative il progetto Take Off 2.0 mette in atto invece un’azione volta a sottolineare l’importanza della produzione di materiali di diffusione del lavoro artistico che ne potenzino l’impatto e favoriscano la circuitazione e la crescita delle compagnie o degli artisti. In questo caso il progetto intende concentrarsi sul mezzo audio-visivo come strumento per raccontare e proporre il proprio lavoro nei circuiti internazionali. Questa azione andrà a incrociarsi con le altre che verranno sviluppate all’interno del progetto e che riguarderanno gli artisti e le compagnie selezionate per i progetti di mobilità estera e residenza internazionale e il corso di formazione professionale per agenti diffusori. Il bando è rivolto a compagnie o artisti residenti sul territorio nazionale che operino – anche con approccio multidisciplinare – nell’ambito del circo contemporaneo. Verranno selezionati fino a 10 progetti di videotelling per le arti performative, della durata massima di 10 minuti, pensati e prodotti con l’intento di raccontare i processi creativi, l’approccio estetico, il lavoro di una compagnia o di un artista. I media diventano dei mezzi non sono di arricchimento estetico ma anche strumenti di potenziamento del lavoro artistico sia per quanto riguarda la sua visibilità e diffusione, sia per quanto concerne differenti chiavi di lettura possibili. I 10 progetti selezionati verranno presentati a una giuria e al pubblico nel mese di dicembre 2021 all’interno della programmazione del Festival Circumnavigando di Genova, in collaborazione con Circuito Cinema di Genova, e contestualmente trasmessi in streaming sulla piattaforma NicePlatform. Il termine per l’invio delle candidature è il 20 settembre 2021. I materiali saranno analizzati da una giuria composta da professionisti e programmatori provenienti dal circo, dalla danza, dal teatro e dal cinema, che riconosceranno al miglior progetto un premio di 2mila euro.

BANDO TOF – TAKE OFF FORMAZIONE

Con il percorso di formazione professionale per agenti di diffusione di arti performative multidisciplinari, si intende proporre un percorso di formazione professionale rivolto a soggetti che abbiano già esperienze di collaborazione con compagnie o artisti, operanti nell’ambito della diffusione del circo contemporaneo o di altri linguaggi delle arti performative (teatro, danza, musica, arte contemporanea) ma anche a soggetti che intendano formarsi professionalmente in questo settore. Il bando ha l’obiettivo di potenziare sul territorio nazionale la presenza di professionisti che operino nel campo della diffusione e che siano in grado di mettere a disposizione degli artisti e delle compagnie le competenze necessarie a una efficace e ragionata circuitazione del loro lavoro in ambito nazionale e internazionale. Il percorso sarà articolato in circa 100 ore tra incontri di formazione in presenza all’interno dei Festival delle strutture organizzatrici (Festival Sul filo del circo – Grugliasco, Festival Mirabilia – Cuneo, Festival Circumnavigando – Genova) e sessioni di training on the job presso i partner internazionali. Potranno essere selezionati fino a 7 candidati provenienti dal mondo del circo contemporaneo e fino a 3 candidati operanti in altri ambiti delle arti performative. Al termine del percorso, a ciascun partecipante sarà riconosciuta una borsa di studio di 500 euro. Ogni tappa del percorso ospiterà relatori specifici e ospiti che metteranno la propria esperienza professionale a disposizione degli agenti diffusori in formazione. Il percorso di formazione sarà curato dai direttori artistici delle tre strutture che sostengono il progetto, ovvero Paolo Stratta (Fondazione Cirko Vertigo), Fabrizio Gavosto (Associazione IdeAgorà), Boris Vecchio (Associazione Sarabanda) a cui si aggiungeranno relatori di alto profilo per l’approfondimento delle tematiche specifiche: Giusy Rossi, Lucio Argano, Valeria Campo, Maurizia Settembri, Vincent Messager, Matteo Negrin, Luisa Cuttini, Gilberto Santini, Marina Petrillo e membri del team della FEDEC di Bruxelles. La formazione si estenderà da settembre 2021 a dicembre 2022. Per candidarsi c’è tempo fino al 10 luglio 2021.

Tutte le informazioni specifiche relative alle quattro call e i form per le candidature, si potranno trovare al sito https://www.takeoffproject.it/

Le tre strutture ideatrici del progetto, a loro volta impegnate da anni sia nella programmazione di Festival di respiro internazionale (Sul filo del Circo, Grugliasco; Circumnavigando, Genova; Mirabilia, Cuneo) sia in processi di internazionalizzazione, possono contare su una rete di partner internazionali di altissimo livello che si andrà ad ampliare, fra cui: Delegazione del Québec in Italia – Roma; Plateforme 2 Pôles Cirque en Normandie – La Brèche de Cherbourg – Francia; CIRCa, Pôle National Cirque Auch – Francia; Lost in Translation Circus – Regno Unito. L’effetto del progetto sarà la creazione di una partnership forte fra i tre enti promotori, cosa che darà una dimensione ancor più internazionale alle strutture coinvolte, identificando la Regione Piemonte, insieme alla Regione Liguria, come motori dell’innovazione, dell’internazionalizzazione e della crescita del settore. Si andrà a creare, infine, un modello che potrà essere traslato anche su altri linguaggi quali la danza.

“Take Off 2.0 è un progetto che contiene una visione di investimento per le compagnie di circo contemporaneo, un’occasione per favorire la diffusione e l’internazionalizzazione di artisti e compagnie dalla forte identità – commenta Vittoria Poggio, assessore alla Cultura, al Turismo e al Commercio della Regione Piemonte -. La creazione di quattro bandi, di cui tre rivolti alle compagnie e agli artisti del settore e uno per supportare le compagnie nella promozione e vendita degli spettacoli in Italia e all’estero darà alla Regione Piemonte la possibilità di essere riconosciuta come riferimento italiano per le compagnie di circo contemporaneo e di danza, valorizzando nello stesso tempo le eccellenze del nostro territorio. Take Off 2.0 contribuisce anche alla crescita professionale di giovani artisti di circo contemporaneo appartenenti a compagnie professionali, volte a favorire la loro presenza a livello internazionale. La Regione Piemonte nel sostenere questo progetto, pensato per e con gli artisti, ha come obiettivo soprattutto il comparto dello spettacolo dal vivo, attraverso investimenti che garantiscono il lavoro dei professionisti, aprendosi nello stesso tempo a nuovi e ampi orizzonti”.

Un progetto di:

Fondazione Cirko Vertigo, Associazione Sarabanda Impresa Sociale, Associazione Culturale IdeAgorà

In collaborazione con:

Fondazione Piemonte dal Vivo

Con il sostegno di:

Fondazione CRT, Città di Grugliasco, Molecola

Partenariati internazionali:

Delegazione del Québec in Italia – Roma

Plateforme 2 Pôles Cirque en Normandie – La Brèche de Cherbourg – Francia

CIRCa, Pôle National Cirque Auch – Francia

Lost in Translation Circus – Regno Unito

FEDEC (European Federation of Professional Circus Schools)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: