Il centenario di Giorgio Parodi, una festa (in parte rimandata) per la città

Il centenario di Giorgio Parodi genovese, aviatore, imprenditore. Veterano della Prima guerra mondiale, combatte anche durante la Guerra d’Etiopia e la seconda guerra mondiale venendo decorato con cinque Medaglie d’argento e una di Bronzo al valor militare. Fondò con Carlo Guzzi l’azienda motociclistica Moto Guzzi. Per questo, domani, è previsto il passaggio delle Frecce Tricolori

«Sarà una festa per tutti: aviatori, motociclisti, amanti della città e… anche per chi ancora non conosce Genova e il suo cuore» si legge ancora stamattina sul sito dell’associazione “Giorgio Parodi, le ali dell’aquila”. Ma la festa è in parte rimandata.

ATTENZIONE: l’associazione ci ha appena comunicato che alcuni eventi sono stati rimandati al 2022 a causa dell’emergenza Covid. Non si è purtroppo curata di cancellare il programma sul proprio sito internet, che stamattina compariva dettagliato e confermato “salvo variazioni a causa dell’emergenza Covid”. Le “variazioni” sono, in realtà, la cancellazione del raduno e i parte degli eventi. restano lo scoprimento della statua del Capitano pilota Giorgio Parodi, la presentazione del libro Giorgio Parodi: ‘Le Ali dell’Aquila’, l’esposizione della  Moto G.P. del 1919 presso Palazzo Tursi.

Ecco il programma corretto

2021

in data 15 marzo 2021, la consegna al dottor Marco Bucci, sindaco di Genova, dell’Atto costitutivo S.A. Moto Guzzi; 

nei giorni 14 e 15 maggio avranno luogo

  • lo scoprimento della statua del Capitano pilota Giorgio Parodi,
  • la presentazione del libro Giorgio Parodi: ‘Le Ali dell’Aquila’,
  • l’esposizione della  Moto G.P. del 1919 presso palazzo Tursi, sede del Comune di Genova,
  • la visita ai Palazzi dei Rolli e ai luoghi simbolo della vita dell’imprenditore genovese.

In particolare, per le attività in corso, è in dirittura di arrivo la statua, pregevole opera di Ettore Gambioli, che unirà, sotto le ali dell’aquila di Giorgio Parodi, tutti gli amanti del noto marchio motociclistico e gli appassionati del volo. La statua sarà ‘svelata’ il giorno 14 maggio 2021 alla presenza del Sindaco, di Autorità civili, militari, famigliari ed illustri ospiti.

In fase di ultimazione anche il libro “Giorgio Parodi, Le ali dell’Aquila” che ci racconterà l’avventurosa vita del fondatore genovese, con foto e documenti inediti, grazie al supporto di ricercatori e specialisti del settore.

La presentazione verrà effettuata a Palazzo Tursi subito dopo lo scoprimento della statua, con supporto di tecnologia digitale, per estendere la partecipazione a quanti non potranno essere presenti.

I giorni dal 14 al 16 di maggio sono dedicati anche all’apertura dei Palazzi dei Rolli, Patrimonio UNESCO dal 2006, con l’edizione primaverile dei Rolli Days, un’occasione unica per vivere le dimore dell’aristocrazia genovese arricchite dalle più straordinarie opere d’arte d’Europa tra il Cinque e il Seicento.

I palazzi – memori della propria vocazione pubblica all’‘hospitaggio’ – accoglieranno al loro interno alcuni pezzi unici facenti parte della storia della motocicletta: uno su tutti, l’esposizione dell’unico esemplare al mondo della GP, Guzzi-Parodi a Palazzo Tursi.

Per mantenere alta la possibilità di partecipazione da ogni parte del mondo, gli eventi avranno una fitta copertura digitale che racconterà alcuni luoghi straordinari e, al contempo, celebrerà il rapporto unico della città di Genova con la storia motociclistica italiana.

            La vita di Giorgio e della famiglia si potrà anche percorrere attraverso una serie di punti di interesse geolocalizzati e di percorsi tematici fruibili sia virtualmente sia di persona, grazie al prezioso lavoro della Associazione TeA- turismo e ambiente. Una guida di approfondimento di prossima pubblicazione permetterà di scoprire i dettagli relativi a ciascuna ‘location’.


2022

L’anno 2022, nei giorni 13-15 maggio, ospiterà, auspicabilmente in condizioni di maggiore fruibilità, le attività connesse al grande raduno motociclistico coordinato dal Moto Guzzi Club Genova e Moto Guzzi World Club, presso il Porto Antico;  l’esposizione delle 100 motociclette d’epoca  selezionate da A.S.I.- Settore Motociclismo Nazionale – che raggiungeranno poi la Riviera Ligure, la storia della casa motociclistica raccontata attraverso ‘Moto Guzzi in passerella’; ancora le visite e la consegna dei fondi raccolti a favore del nuovo Reparto di Riabilitazione dell’Ospedale Pediatrico ‘Giannina Gaslini’, la grande manifestazione aerea di velivoli civili e militari, coordinata dall’Aeroclub di Genova, con la partecipazione di pregiati ‘pezzi’ storici di A.S.I. e il concerto presso il teatro ‘Carlo Felice’, con ‘Italian Gospel Choir’ accompagnata dal gruppo bandistico dell’Aeronautica Militare.

Per mantenere alta la possibilità di partecipazione da ogni parte del mondo, gli eventi avranno una fitta copertura digitale che racconterà alcuni luoghi straordinari e, al contempo, celebrerà il rapporto unico della città di Genova con la storia motociclistica italiana.

            La vita di Giorgio e della famiglia si potrà anche percorrere attraverso una serie di punti di interesse geolocalizzati e di percorsi tematici fruibili sia virtualmente sia di persona, grazie al prezioso lavoro della Associazione TeA- turismo e ambiente. Una guida di approfondimento di prossima pubblicazione permetterà di scoprire i dettagli relativi a ciascuna ‘location’.

            Attraverso il sito www.giorgioparodi.it, la pagina Facebook ‘Giorgio Parodi: Le ali dell’Aquila’ verranno fornite informazioni e novità per gli appassionati che vorranno convergere in sicurezza su Genova da ogni parte del mondo, su ciò che si sta delineando come un evento assolutamente da non perdere.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: