Una piazza per Caviglia che riaprì Lanterna, Porta Soprana e casa di Colombo

Domani alle 11 si svolgerà la cerimonia di intitolazione ad Agostino Dario Caviglia spazio aperto realizzato all’incrocio tra vico dei Tre Re Magi, piazza Sarzano, vico del Casareggio

Interverranno: l’assessore comunale al Patrimonio Stefano Garassino, il presidente del Municipio Centro Est Andrea Carratù, l’assessore municipale Federica Cavalleri, Otello Parodi e Marco Pepé della Fondazione Amon, la moglie Laura Caviglia e Giusi De Santis dell’associazione Porta Soprana che è stata fondata e presieduta da Agostino, il presidente dell’associazione A Compagna Franco Bampi e Milena Medicina del gruppo folk Città di Genova. 
Previsto un commosso discorso di Otello Parodi, amico di sempre, già presidente della Circoscrizione Prè Molo Maddalena (in cui Garassino e Carratù sono stati consiglieri).

Agostino Dario Caviglia (1941- 2009) ha dedicato la sua vita al recupero e alla valorizzazione del centro storico genovese.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: