Covid, 410 nuovi positivi e 14 decessi. Calano ricoverati e terapie intensive

28 persone in meno negli ospedali liguri e 3 persone in meno nelle terapie intensive. Il bilancio dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (fermo, come sempre, alla giornata precedente) segna un’ulteriore crescita (+1) delle terapie intensive e la Liguria a ridosso della seconda fascia di allerta dell’occupazione delle rianimazioni da parte di pazienti Covid ed evidenzia il dato finalmente in controtendenza dei reparti di media intensità.

Come ha spiegato qualche sera fa il presidente della Regione Giovanni Toti, i grafici dell’andamento di positivi, ricoverati e terapie intensive non è sincronizzato. Prima aumentano (o calano) i positivi, poi salgono (o scendono) i ricoverati, infine, dopo qualche giorno, comincia l’afflusso in terapia intensiva.
Oggi i positivi sono in discesa (589 i guariti, molti di più dei nuovi contagiati). Sono state 243 le persone in meno in isolamento domiciliare. 193 in meno i positivi rispetto a ieri. I deceduti, però, sono veramente tanti e tutti relativi alle ultime giornate di cui 2 sotto i 70 anni e 4 tra i 70 e gli 80 anni.

Sono stati 5.594 i tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 2.866 tamponi antigenici rapidi.
Ecco il dettaglio, riferito alla residenza della persona testata.

  • IMPERIA (Asl 1): 93
  • SAVONA (Asl 2): 80
  • GENOVA: 159, di cui:

• Asl 3: 155
• Asl 4: 4

  • LA SPEZIA (Asl 5): 76

Non riconducibili alla residenza in Liguria: 2

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: