Ancora un incendio in un palazzo di via delle Grazie. Anziano gravemente ustionato – FOTO

Messo in salvo dai vigili del fuoco anche un cagnolino, un Jack Russell a pelo ruvido. Le fiamme sembravano essere domate, ma il fumo ha ripreso. I pompieri si sono dovuti arrampicare in facciata per tentare di entrare

I Vigili del fuoco sono dovuti intervenire alle 15 in centro storico dove in un appartamento di una casa di via delle Grazie (e non in vico dietro al Coro di San Cosimo come precedentemente scritto) si è sviluppato un incendio. I pompieri sono arrivati in forze a Caricamento e hanno dovuto srotolare le bocchette fino al carruggio. Non è la prima volta che si sviluppano le fiamme nello stesso stabile. Messo in salvo anche un cagnolino. Sul posto anche la Polizia di Stato.
Intervenire lì è molto difficile, un po’ per le dimensioni del vicolo che non permettono l’acceso dei mezzi dei Vvf, sia perché le case del centro storico sono spesso fatti di travi di legno e canniccio, al loro interno: materiali che possono cedere se erosi dal fuoco. Il fuoco, inoltre, anche quando sembra spento, rischia di “camminare” nei travi e l’incendio può spuntare in altri appartamenti.
L’uomo residente nell’appartamento è stato soccorso da 118 e risulta ustionato a un braccio. Si tratta di un anziano di 76 anni che avrebbe lasciato una pentola sul fuoco e si sarebbe addormentato.

Aggiornamento: sono intervenuti i Vigili del Fuoco della sede centrale. Alle operazioni hanno partecipato circa 15 unità Vvf. L’incendio ha coinvolto totalmente una stanza di un appartamento posto al secondo piano. L’edificio è stato evacuato dagli occupanti in modo spontaneo. L’intervento dei Vigili del fuoco è valso non solo alle operazioni di spegnimento ma anche a un attento controllo che il calore non avesse coinvolto altri immobili dello stabile. L’occupante dell’alloggio, un anziano, è rimasto ustionato gravemente non solo al braccio, ma a tutto il corpo. Soccorso dalla Croce Bianca Genovese (distaccamento di Carignano) è stato trasportato al centro grandi ustionati dell’Ospedale Villa Scassi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: