Toti: «Ci aspettiamo crescita terapie intensive, poi il calo a fine settimana»

Il presidente della Regione ha spiegato che le tre curve di positivi, ospedalizzati e occupazione di terapie intensive non sono sincrone, ma sono l’una la conseguenza dell’altra, nell’ordine. I ricoveri in rianimazione di questi giorno sono la conseguenza dell’aumento dei contagiati nei giorni scorsi

I contagiati, ha detto Toti, stanno calando ed esauriti gli effetti del picco pandemico dei giorni scorsi, anche i numeri di ospedalizzazioni e, dopo, terapie intensive scenderanno. Al momento, l’occupazione delle terapie intensive è ancora in crescita (il grafico dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali è relativo ai dati di ieri) mentre le ospedalizzazioni in media intensità sono stabili, sotto la soglia critica. Oggi nelle terapie intensive sono ulteriormente cresciute di altre 4 unità.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: