Enti Pubblici e Politica 

Conferenza delle Regioni, cambio al vertice. Presidenza alla Lega

Il presidente Bonaccini (Emilia Romagna, Pd) lascia il posto a Fedriga (Lega, Friuli Venezia Giulia) che verrà votato oggi. Il vice presidente uscente Toti potrebbe essere sostituito da un Pd (il presidente della Toscana Giani), ma c’è anche l’ipotesi Fratelli d’Italia col presidente dell’Abruzzo Marsilio. Il Presidente della Liguria: «La Conferenza, che continuerà a lavorare con l’appoggio e il contributo di tutti, compreso il mio, per uscire al più presto dalla situazione Covid»

I precedenti vertici della Conferenza erano scaduti da un anno, ma erano stati prorogati per fare fronte alla Pandemia in continuità. Ieri l’accordo tra la maggioranza dei partiti per il cambio.

«Oggi la Conferenza della Regioni e delle Province autonome eleggerà un nuovo presidente – scrive Giovanni Toti sulla propria bacheca Facebook -. Per quasi 6 anni ho avuto l’onore di esserne il vicepresidente e di confrontarmi con tutti i governatori delle Regioni, trovando una collaborazione che ha saputo andare oltre i colori politici ed è stata spesso fondamentale per l’Italia nei momenti più critici. In questa pandemia la Conferenza delle Regioni è stata e continua a essere in prima linea, senza mai risparmiarsi, mettendo al centro il buonsenso e le esigenze dei territori e dei cittadini. A Stefano Bonaccini, che in questi anni ha guidato la Conferenza, voglio dire grazie per il prezioso lavoro svolto, con disponibilità e impegno su cui ho sempre potuto contare, di giorno e di notte, a Natale come a Ferragosto. Un confronto sempre intelligente e mai di parte, dettato solo dall’obiettivo comune di portare a casa dei risultati concreti e, negli ultimi mesi, di uscire dalla pandemia. Il tutto supportato da un grande team, guidato dall’instancabile Alessia Grillo, a cui va tutta la mia riconoscenza e stima. Un pensiero di gratitudine anche alla mia struttura regionale che non si è mai fermata in questo anno difficile. Oggi cambiano presidente e vice, ma non cambia lo spirito di questa Conferenza, che continuerà a lavorare con l’appoggio e il contributo di tutti, compreso il mio, per uscire al più presto da questa situazione. Solo uniti si vince».

In copertina: Toti con Bonaccini

Related posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: