Spese pazze in Regione: assolti in appello Rosso, Rixi e tutti gli imputati

Appartengono a tutto l’arco costituzionale ed erano accusati di avere impiegato migliaia di euro di fondi dei gruppi consiliari (fondi pubblici) per spese personali o di partito

Ecco l’elenco delle 19 persone assolte in appello «perché il fatto non sussiste» con, accanto, il partito di appartenenza all’epoca (2010-2012) e la condanna in primo grado che è, ovviamente, decaduta.

Alessandro Benzi (Sel), 3 anni e 1 mese
Michele Boffa (Pd), 3 anni
Francesco Bruzzone (Lega), 2 anni e 10 mesi
Armando Ezio Capurro (Noi con Burlando, poi Direzione Italia), 2 anni e 11 mesi
Giacomo Conti, (Rifondazione) 2 anni e 1 mese
Raffaella Della Bianca (Fi), 2 anni e 10 mesi
Marylin Fusco (Diritti e Libertà) 2 anni 8 mesi e 15 giorni (in aggiunta alla condanna per il periodo Idv)
Gino Garibaldi condannato a 2 anni e 10 mesi
Roberta Gasco (Fi) 2 mesi + precedente condanna a 2 anni e e mesi
Marco Limoncini (Udc), 3 anni
Marco Melgrati (Fi) 2 anni, 11 mesi e 15 giorni
Nino Miceli (Pd), 3 anni
Luigi Morgillo (Fi), 3 anni e un mese
Edoardo Rixi (Lega), 3 anni e 5 mesi
Matteo Rosso (Fi), 3 anni, 2 mesi e 15 giorni
Alessio Saso (Ncd), 2 anni e 10 mesi
Aldo Siri (Lista Biasotti), 3 anni e 1 mese
Matteo Rossi (Sel), 2 anni e 2 mesi
Franco Rocca (Ncd), 2 anni e 1 mese

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: