Soccorsi dalla Polizia, in preda ad alcol e droga aggrediscono gli agenti

A chiedere l’aiuto della Polizia di Stato è stata la sorella di uno dei due e fidanzata dell’altro a cui i due uomini avevano chiesto aiuto dicendo che stavano male. Ma quando i poliziotti si sono presentati alla porta dell’appartamento, in Corte Lambruschini, il 37enne e il 31enne li hanno aggrediti

[continua sotto]

La Polizia di Stato ha denunciato un 37enne salernitano ed un 31enne serbo per resistenza e violenza o minaccia a Pubblico Ufficiale, in concorso.
Ieri sera la sorella del 31enne ha telefonato al 112 dicendo che poco prima il fratello e il fidanzato l’avevano chiamata per chiedere soccorso poiché si sentivano molto male a causa dell’abuso di alcool e di droghe.
Una pattuglia dell’U.P.G., unitamente a personale del 118, è intervenuta nell’appartamento indicato dalla donna e, dopo aver bussato diverse volte senza successo, all’improvviso la porta e si è aperta e, senza neanche lasciar spiegare agli agenti il motivo della loro presenza, i due amici si sono scagliati contro di loro tentando di allontanarli a spintoni e minacciandoli di morte.
Con fatica si è riusciti a contenere l’esagitazione dei due uomini che erano in evidente stato di alterazione da alcool e da stupefacenti, come dimostrato da alcune bustine vuote e da una sostanza da taglio presenti su un tavolino. Dopo essersela presa con gli agenti i due hanno cominciato a litigare fra loro cercando lo scontro fisico.
Condotti in Questura sono risultati entrambi pregiudicati e il cittadino serbo anche irregolare sul territorio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: