Preso il presunto assassino di Clara Ceccarelli. L’uomo ha confessato. È l’ex compagno

L’uomo minacciava di buttarsi dal muraglione di via Frugoni. La Polizia è riuscita a fermarlo e lo ha portato in Questura. Si tratta di Renato Scapusi, 59enne disoccupato con problemi di ludopatia. Sul posto anche i Vigili del fuoco e l’ambulanza della Croce Bianca Genovese. Ha confessato.
Secondo alcuni testimoni, stasera, Scapusi minacciava di buttarsi dal muraglione. I poliziotti gli sono volati addosso, riuscendo a gettarlo a terra prima che tentasse di mettere in atto il suo proposito.

Quindi, i poliziotto lo hanno portato in Questura dove lo hanno interrogato e ha confessato.

L’uomo era scappato da via Colombo coperto del sangue della sua compagna a cui ha inferto almeno 30 coltellate.
Scappusi aveva già minacciato il suicidio in passato, senza mai mettere in atto l’estremo gesto. L’ultima volta pochi gironi fa, quando era stato convinto dai poliziotti ad accettare il ricovero in Psichiatria. Le cure non sono state, evidentemente, sufficienti a portarlo a miti consigli.

Articolo in aggiornamento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: