Sant’Egidio, con la pandemia richieste di aiuto raddoppiate

Il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti e l’assessore alle Politiche socio sanitarie e Terzo Settore Ilaria Cavo hanno fatto visita ai volontari della mensa della Comunità di Sant’Egidio. La struttura consegna circa 700 pasti caldi al giorno a persone in difficoltà, non potendo servirli e farli consumare all’interno della mensa a causa della pandemia da Covid-19

“Con l’emergenza Covid – spiega Toti -, nonostante gli strumenti di ammortizzazione sociale, i sussidi e la cassa integrazione, le richieste di aiuto sono di fatto raddoppiate: credo che questo sia un dato che chiunque sia chiamato a decidere sulle politiche di medio e lungo periodo per questo Paese debba tenere presente. La pandemia rappresenta un grave problema sanitario, ma sottovalutare l’aspetto economico rischia portare conseguenze negative pari a quelle causate dal Covid stesso. Non possiamo che ringraziare tutte le associazioni e le realtà che in questi mesi continuano a lavorare per dare una mano concreta a chi è in difficoltà”.
“Sono tornata oggi a far visita alla mensa che ogni giorno assicura un pasto caldo a oltre 700 persone bisognose – aggiunge l’assessore Cavo – È stata un’occasione per incontrare e ringraziare i volontari che preparano i pasti e per dare un segnale di sostegno a un servizio importante che in questo periodo deve far fronte ad un numero sempre crescente di richieste. Ringraziare loro significa ringraziare la rete del volontariato ligure, preziosa sempre, soprattutto in questo momento di emergenza”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: