Naim, cover di “All I want for Christmas is you” sullo sfondo di Genova a Natale

Ha abbandonato la carriera accademica dopo il dottorato di ricerca per la carriera musicale, il frontman dei Tuamadre passa dallo ska allo swing, dal soul al pop, dall’etno al revival.

Il disco di Natale di Naim mette in luce una delle sue tante eccellenze musicali, la vocazione di crooner. Rivisita così le canzoni tradizionali legate alle feste, da Jingle Bells ad Happy Xmas (War is over). In copertina, un abete con i simboli di tutte le religioni e, nella sala, gente da tutto il mondo. All’interno dell’album un coro multinazionale e multietnico.

Fra i suoi progetti, da ricordare la fortunata serie delle “Crooner Nights”, una serie di omaggi monografici ai grandi della musica americana ed italiana, in cui il cantante ne ripercorre le hit e la storia in un mix di teatro e musica, con costumi a tema, racconti curiosi, proiezioni d’immagini d’epoca ed ironica improvvisazione. Con questo progetto ha recentemente collezionato un doppio sold-out tra Torino (al Jazz club) e a Milano (Blue Note).

Crediamo meriti l’ascolto anche questa “I’ve Got a Woman” (e tanto altro) al Blue Note a Milano con Dado Moroni, Paola Folli e Luca Colombo.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: