Chiesa del Gesù, nuova luce sui Rubens del capolavoro Barocco

Nella chiesa simbolo del Barocco, Enel X ha installato 247 punti luce, tra proiettori e lampade a LED, con potenze variabili da 6W a 38W. Il nuovo impianto, sostenibile ed efficiente, ha sostituito i precedenti 250 punti luce, passando da un impianto di illuminazione di 13 kW, ad uno nuovo di circa 5kW, con un risparmio energetico del 70%

La Chiesa del Gesù, importante espressione del barocco internazionale a Genova, si veste di una nuova illuminazione architetturale grazie all’impianto realizzato da Enel X. <La business line per i servizi energetici avanzati del Gruppo Enel – dicono all’azienda, ha infatti portato avanti un innovativo progetto orientato alla sostenibilità attraverso la sostituzione delle tecnologie tradizionali con tecnologie led all’avanguardia. I lavori, dedicati all’illuminazione degli interni, hanno voluto valorizzare l’armonia originale degli ambienti architettonici e restituire al visitatore la possibilità di godere a pieno della bellezza di questo edificio che custodisce capolavori assoluti di Peter Paul Rubens, Guido Reni e dei fratelli Giovanni e Giovan Battista Carlone>.

La riqualificazione ha previsto l’utilizzo di una temperatura di colore di 3000K e un’elevata resa cromatica, rendendo quanto più omogenea possibile la lettura degli elementi architettonici ed artistici. Ora una luce diffusa accoglie il visitatore nella navata centrale, mentre un’illuminazione d’accento valorizza i dipinti situati lungo le pareti ed esalta con morbidezza le cappelle laterali.

Inoltre, è possibile adattare l’illuminazione a seconda dell’occasione: una luce è dedicata alle funzioni religiose, una agli eventi importanti, mentre altre tipologie sono state pensate per le diverse attività quotidiane che si svolgono all’interno dell’edificio. Ogni funzionalità ha la possibilità di essere guidata in modo differenziato tramite un sistema di controllo che utilizza un protocollo Bluetooth a bassa potenza, permettendo la gestione di ogni singolo punto luce. Il sistema può essere controllato tramite tablet per un’illuminazione sostenibile, efficiente e smart.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: