Asilo musicale chiesto dal M5S, arrivano i complimenti del ministro Azzolina

La mozione presentata martedì in consiglio comunale dai consiglieri comunali pentastellati (primo firmatario il capogruppo Luca Pirondini, musicista) è stata approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale e impegna il Sindaco e la Giunta a realizzarlo

<I bambini hanno una naturale propensione ad amare la musica ed è risaputo che fare musica favorisce lo sviluppo, incidendo positivamente sulle capacità motorie, mnemoniche e creative. È stato inoltre più volte sottolineato, stando agli studi di pedagogia più avanzati, come la musica riesca a rendere i bambini meno aggressivi e più motivati all’apprendimento, attenuando tanto la scontrosità quanto la timidezza e aumentando la capacità di aggregazione e socializzazione. Peccato che troppo spesso questo insegnamento non venga valorizzato e si perda l’occasione di offrire ai piccoli un percorso musicale>, fa sapere il capogruppo comunale Luca Pirondini, primo firmatario della mozione. Che poi spiega: <Stando agli specialisti, la fascia di età 3-6 anni è sicuramente quella più appropriata per far sì che i bambini diventino “madrelingua” anche in questa disciplina. Gli esempi virtuosi cui ispirarsi non mancano. Penso ad esempio all’asilo di Revigliasco, una frazione del Comune di Moncalieri, dove ormai da alcuni anni, studiando un programma specifico, l’attività didattica è stata orientata verso l’educazione musicale. E penso anche all’asilo musicale comunale attivo a Berlino, dove i piccoli hanno a disposizione giochi e strumenti e dove la retta che le famiglie devono pagare varia a seconda del reddito delle stesse>.

<Riteniamo da tempo che Genova, città che peraltro ha dato tanto alla cultura musicale italiana, possa offrire lo stesso percorso. Da qui, la mozione M5S presentata in Consiglio, passata all’unanimità, che impegna la Giunta a istituire, all’interno di uno o più asili comunali, dei progetti “pilota” sull’esempio degli asili musicali già in essere altrove. È una vittoria per tutti i genovesi: instradare i bambini verso la cultura e la musica, ovvero verso la bellezza, infatti, significa iniziare a costruire una società più civile per il domani>, conclude Pirondini.

<Ieri, a sorpresa, ho ricevuto una telefonata della Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, che voleva complimentarsi con il gruppo M5S del Comune di Genova per il progetto che riguarda l’istituzione del primo “asilo musicale” a Genova, nel quale suonare, cantare e fare musica fin da piccolissimi – fa sapere lo stesso Pirondini -. La Ministra Azzolina ci ha fatto sapere che seguirà con attenzione lo sviluppo del progetto. Non possiamo che ringraziare la Ministra per l’attenzione rivolta al lavoro del nostro gruppo. Ne siamo onorati e proseguiamo il lavoro con ancora più forza e determinazione. Questo per noi è il MoVimento 5 Stelle!>.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: