Sfonda a calci la porta della camera della sorella accusando il marito di furto

L’uomo, pregiudicato e sottoposto a libertà controllata, è stato denunciato dagli uomini del commissariato di Cornigliano intervenuti sul posto

I poliziotti del Commissariato Cornigliano hanno denunciato un 25enne peruviano per lesioni personali. L’uomo, ospite in casa della sorella, ha sfondato a calci la porta della sua camera da letto accusando lei il marito per l’ammanco di una banconota di €100. Dopo averli colpiti con calci e pugni si è allontanato fino all’arrivo della polizia. Pregiudicato per reati inerenti lo spaccio, il patrimonio e la persona e attualmente sottoposto alla libertà controllata è stato denunciato per lesioni personali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: