A Pre’ in volo col drone: storia, curiosità, musica e solidarietà – Il VIDEO

Abbiamo volato con il drone tra rondini sulla basilica di San Giovanni di Pre’ e tra le case coloratissime dei Truogoli di Santa Brigida, abbiamo scoperto nuove attività artigianali e riscoperto iniziative di solidarietà, siamo entrati nel vicolo più piccolo del centro storico, abbiamo scoperto che il lotto è nato a Genova

Col presidente del Municipio Centro Est Andrea Carratù siamo andati a riscoprire ViadelCampo29Rosso con Laura Monferdini e l’ex Ghetto ebraico e del giardino nascosto di piazza Don Gallo con Rossella Bianchi, presidente dell’associazione di sex worker “Princesa”. E non abbiamo avuto problemi di sicurezza (a dir la verità, né reale né percepita). Abbiamo scoperto anche che il centro storico non è la zona genovese dove ci sono più reati predatori. Abbiamo incontrato turisti e genovesi, oltre agli agenti di polizia locale di turno in zona. E abbiamo realizzato un filmato di 25 minuti che racconta il centro storico ovest perché possiate vedere anche voi e scoprire la voglia di tornare a vedere questo antico quartiere. Le uniche criticità incontrate sono stati un tombino a cui qualcuno ha portato via la griglia di ghisa e un po’ di spazzatura abbandonata da qualche residente incivile davanti a un ecopunto del Ghetto.
Cosa manca alla zona? Solo che i genovesi tornino a frequentarla. La frequentazione genera sicurezza più di ogni altra cosa.

È il primo dei mini documentari che realizzeremo in tutte le zone della città.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: