Arrivato al San Martino il primo elemento del nuovo macchinario per i tamponi

Sabato inizierà l’addestramento del personale e lunedì lo strumento comincerà ad analizzare fino a mille tamponi al giorno

 È arrivato nel pomeriggio al San Martino il primo elemento facente parte del nuovo strumento utile a processare tamponi per la diagnostica Covid-19, derivante dall’investimento da parte dell’Ospedale di una parte delle risorse derivanti dalla raccolta fondi #GenovaPerSanMartino (270.000€ per tutta la macchina). Domani arriverà il secondo elemento. A seguire venerdì scatterà la fase di assemblaggio del macchinario. Sabato inizierà l’addestramento del personale che sarà dedicato al suo utilizzo. Salvo contrordini, da lunedì si inizierà a processare i campioni con l’obiettivo di arrivare in breve tempo ad una capacità di analisi di 1.000 tamponi al giorno.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: