26enne morto in casa, il magistrato dispone l’autopsia. È stato il Covid a ucciderlo?

Il Pm Sabrina Monteverde ha deciso che il corpo dovrà essere esaminato dal medico legale per stabilire le cause del decesso. Il ragazzo era malato di morbo di Crohn

Il giovane, che aveva 26 anni (e non 24 come precedentemente scritto) aveva avuto diversi giorni di febbre superiore ai 39 gradi ed era rimasto nella sua casa in una traversa di via Assarotti.
Soffriva di Morbo di Crohn. In generale, la mortalità a causa di questa malattia aumenta col tempo a e colpisce circa il 5-10% dei pazienti: le cause più frequenti di morte sono la peritonite e le infezioni generalizzate. La malattia stessa è un segno di immunodeficienza.
L’autopsia punterà anche a determinare se il ragazzo avesse contratto il Covid-19 e se questo sia da considerarsi concausa o causa del decesso.

In copertina: foto d’archivio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: