Fino al 3 aprile: 14 province blindate, ma misure più strette anche sul resto del territorio nazionale

Ecco le misure che valgono anche su Genova e la Liguria: sospesi su tutto il territorio nazionale i congressi medici, manifestazioni eventi e spettacoli inclusi quelli cinematografici e teatrali svolti in ogni luogo pubblico e privato. Sospese le attività di pub, scuole di ballo, sale gioco, sale scommesse, bingo, discoteche e locali assimilati. Chiusi nuovamente i musei e i luoghi di cultura. L’attività di ristorazione e di bar è consentita, ma con l’obbligo di far rispettare la distanza di un metro con sospensione dell’attività in caso di violazione. Sospese le manifestazioni sportive di ogni ordine e disciplina svolti in luoghi pubblici e privati. Resta consentito al di fuori delle zone rosse lo svolgimento di competizioni a porte chiuse o all’aperto senza pubblico. Confermata la sospensione delle attività didattiche, visite guidate e uscite didattiche.

Le zone rosse

Il testo completo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: