Due gatti lanciati dalla finestra, uno è morto. Guardia zoofila deposita le indagini in Procura

Un micio lanciato dalla finestra e morto sul colpo, un altro chiuso in casa, il terzo lasciato nella reception di un hotel del centro dopo essere stato lanciato anche lui ed essersi salvato solo per essere atterrato su una tenda. Il capo nucleo delle guardie zoofile Gian Lorenzo Termanini ha ricostruito la storia che coinvolge una persona con problemi psichiatrici

A raccontare la storia è lo stesso Termanini. <Una notte di qualche giorno fa – spiega – gli urli di una donna provenivano dall’ultimo piano di una elegante abitazione. Sono intervenuti i vigili del fuoco l’autoscala e la Polizia di Stato. Nell’alloggio, però non è stato trovato nessuno. Nell’appartamento c’era solo un gatto siamese che girava per le stanze miagolando e che è stato lasciato lì. Fino a quando, l’indomani, i vicini di casa non hanno telefonato perché lo sentivamo miagolare affamato>.

L’occupante dell’appartamento non torna a casa e si scopre che è stata prima al pronto soccorso del San Martino, poi è stata ricoverata in psichiatria al Galliera. Le indagini della guardia zoofila hanno portato a ricostruire tutta la vicenda. Uno dei tre gatti della signora era stato lanciato dalla finestra ed era morto sul colpo qualche giorno prima. Lei aveva portato dal veterinario l’animale chiedendone la cremazione e spiegando che era stato vittima di una caduta accidentale. Un altro gatto (quello rosso nella foto) era stato anche lui lanciato dal balcone, ma si era salvato atterrando su una tenda. La stessa proprietaria lo aveva poi abbandonato nella reception di un hotel del centro. Il siamese è stato recuperato ottenendo dalla donna le chiavi di casa per andare a prenderlo. Siamese e gatto rosso sono stati sequestrati dalla guardia zoofila e sono finiti al canile comunale dove sono stati dati in adozione assieme, come assieme sono sempre vissuti. La guardia zoofila ha consegnato alla Procura il fascicolo con le risultanze della sua indagine. Ora, però, i residenti del palazzo sono preoccupati: la donna, con evidenti problemi psichiatrici, oltre a lanciare i gatti ha l’abitudine di lanciare dalla finestra anche oggetti pesanti. Qualche giorno fa un condomino è stato sfiorato da un vaso che, per fortuna, lo ha mancato infrangendosi a terra.

I due gatti superstiti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: