Centralina elettrica a fuoco in via Vesuvio, blackout in tutta Oregina

Un botto, poi la fiammata: una centralina elettrica è andata a fuoco nel tardo pomeriggio in via Vesuvio, a Oregina. In quel momento passava una Volante della polizia che ha immediatamente chiamato i vigili del fuoco che sono intervenuti per evitare maggiori danni.
In tutta la zona si è verificato un lungo blackout con persone rimaste chiuse negli ascensori e allarmi che suonavano ininterrottamente. Molte zone sono ancora al buio. La centralina si trova molto vicino a un pubblico esercizio.
Qualche problema per la viabilità (il luogo è all’angolo con via Napoli) per la presenza dei mezzi di soccorso. Sul posto anche la polizia locale per regolamentare in traffico.
Il boato <che è stato avvertito dai cittadini – spiegano ad Enel – è dovuto allo scoppio di un terminale della centralina dovuto al cedimento di un componente>. In genere questo tipo di guasto provoca un fumo denso per la fusione dell’isolante, ma non incendi. Il personale di E-Distribuzione sostengono di non ave riscontrato segni d’incendio intorno. L’interruzione dell’alimentazione è durata poco più di un’ ora. Durante la notte avverrà la riparazione con la sostituzione dello scomparto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: