Diffusione di truffe e furti da falsi addetti Asl, Toti: “Non aprite a nessuno”

<Nessuno della Asl vi chiamerà se voi stessi non avrete chiesto aiuto né tantomeno si presenterà alla vostra porta – dice il presidente della Regione. Se avete bisogno chiamate>, sia la Asl sia, soprattutto, il 112

Lo ha detto il presidente della Regione Giovanni Toti nel corso della conferenza stampa di questa mattina sui temi del coronavirus e della prevenzione nel nostro territorio.
Nei giorni scorsi e stamattina, in Veneto, in Lombardia e in Piemonte si sono verificati casi di sedicenti addetti del servizio sanitario pubblico che sono in realtà ladri e che si sono introdotti nelle case di diversi anziani per rubare denaro e oggetti di valore.
Alcuni hanno prima chiamato per annunciarsi dicendo di dover effettuare tamponi (test per il coronavirus) obbligatori. Se qualcuno vi chiama o si presenta alla porta con questa scusa, è certo un malvivente: chiamate subito il 112.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: