Gallerie, il super ispettore del Ministero impone i carotaggi

Per l’ispettore del ministero delle Infrastrutture Placido Migliorino non sono sufficienti le indagini effettuate per conto di Aspi da società specializzate con i laser e i georadar

Secondo Migliorino, che ha effettuato un’ispezione sul posto per rendersi conto di come stavano procedendo le ispezioni, solo i carotaggi possono dare certezze sulle condizioni delle gallerie. Li impone quindi, entro due settimane, nei tunnel “Ri Alto”, “Ri Basso”, “Sant’Anna” e “San Bernardo”, in A12.

Sono 109 le gallerie in concessione a Aspi, mentre 90 sono in concessione ad altre società, non a norma con la direttiva europea 54 del 2004. Lo ha dichiarato la stessa azienda al Consiglio superiore dei lavori pubblici.

 Il dato relativo alle gallerie non a norma sta scritto in un documento la “Commissione Gallerie” del Mit (ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) che è stato acquisito alla Guardia di finanza. Quelle liguri sono gestite da Aspi sono ben 50 e di queste, la maggior parte (42) si trova nell’area metropolitana di Genova. Secondo Aspi il mancato adeguamento <portato a termine per il 90%> non riguarda la sicurezza strutturale. Ma migliorino vuole vederci chiaro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: