Annunci

Falsi vigili del fuoco chiedono denaro, la Cgil mette in guardia la popolazione

Luca Infantino coordinatore regionale dei Vigili del fuoco Funzione pubblica Cgil: <I vigili del fuoco non chiedono denaro. Non abboccate e denunciate subito il tentativo di truffa>

Succede in tutta Italia e un po’ per tutte le divise: uomini si presentano vestiti con una falsa divisa o in borghese, mostrando tesserini oppure semplicemente dicendo di appartenere a un corpo. Nel caso dei vigili del fuoco, gli eroi del ponte Morandi, quelli che ci sono sempre in ogni situazione critica, è più facile per tutti cadere nel tranello. <Nessun vigile del fuoco chiederà mai denaro – spiega Infantino -. Se questo succede si tratta certamente di una truffa>.
Ci sono varie segnalazioni, anche a Genova e in Liguria. Qualcuno propone calendari o abbonamenti a giornali, altri chiedono di entrare in casa. È frequente il fenomeno di malviventi che si vogliono introdurre, soprattutto nelle case degli anziani, per capire se c’è niente da rubare. Il caso noto più recente è quello dei ladri che a Busalla sono entrati dicendo di essere carabinieri nella casa di due anziane che poi hanno subito un furto.
<Raccomandiamo di non dare denaro e di non aprire a nessuno che non sia chiaramente riconoscibile> ripete infantino. Se esiste una situazione di pericolo, i vigili del fuoco arrivano in squadra, con i loro mezzi (che sono anche piuttosto evidenti: basta guardare in strada dalla finestra). Se alla porta si presenta qualcuno da solo è molto probabile che sia un malvivente.
<Chiunque venga contattato – conclude il coordinatore Cgil Fp funzione pubblica – si rivolga subito alle forze dell’ordine>.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: