Annunci

Processo e prescrizione, dibattito dopo il “caso Martina Rossi”. Prima: il corteo degli avvocati

L’inizio dell’evento, previsto alle 10, è stato anticipato alle ore 09,30 e terminerà alle ore 11,15 per consentire ai colleghi di poter partecipare alle cerimonie funebri che si terranno alle ore 11,30 presso la basilica dell’Immacolata in via Assarotti per la scomparsa dell’avvocato Carlo Biondi deceduto nella giornata di ieri.


“La prescrizione, il processo… e il cittadino? Riflessione sulle ragioni dell’astensione dall’attività giudiziaria”. Questo il titolo del dibattito, aperto alla cittadinanza, organizzato dall’Ordine degli avvocati di Genova presso la Sala Congressi del Centro Cultura, Formazione e Attività forensi, in via XII Ottobre, 3. Modererà il confronto il giornalista Marcello Zinola.

L’evento sarà preceduto da un corteo (“passeggiata”) degli avvocati in toga da Palazzo di Giustizia.

Il calendario delle due ore di lavori prevede una breve introduzione dell’Avv. Stefano Sambugaro,

mentre i relatori saranno:

Avv. Luigi Cocchi (Presidente Ordine Ge)

Avv. Vinicio Nardo (delegato OCF e Pres.Ordine Milano)

Avv. Daniela Anselmi (per il settore amm.vo)

Avv.Enrico Scopesi (per settpre penale)

Avv. Andrea Sergio (per il settore civile)

Avv. Alessandro Nicolini (per AIGA)

L’evento cade anche nella giornata di astensione dalle udienze da parte dell’intera avvocatura, appunto il 6 dicembre, che è condivisa dall’Ordine Forense. Gli avvocati invitano i cittadini a presenziare e informarsi sul tema della prescrizione/non prescrizione/prescrizione processuale a seconda delle proposte e polemiche esistenti, della ricaduta della prescrizione stessa con una possibile informazione slegata dalle posizioni politiche, ma di chiarimento su un tema che, peraltro, raccoglie critiche in tutto il mondo giudiziario.

Al dibattito potrebbe anche presenziare e parlare anche Bruno Rossi, papà di Martina, la studentessa genovese di 20 anni morta a Palma di Maiorca il 3 agosto 2011, il cui caso rischia la prescrizione quantomeno per l’accusa più grave a carico dei due imputati. Rossi, se presente, parlerà del tema dal punto di vita del cittadino (imputato o parte lesa) all’interno di un procedimento giudiziario (la prescrizione, come noto, non ha solo “valenza” e ricadute sul fronte penale).

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: