Annunci
Ultime notizie di cronaca

Marassi, detenuto si impicca in cella

Era entrato alle Case Rosse qualche ora prima, nell’attesa del processo per maltrattamenti. Stanotte ha messo fine alla sua vita

Dopo i maltrattamenti l’uomo, un italiano, era stato preventivamente rinchiuso nel carcere di Marassi perché non potesse reiterare il suo comportamento. Lui ha deciso di mettere fine alla sua vita. Inutile dicono al sindacato di polizia penitenziaria Sappe, l’intervento degli agenti, che hanno praticato prontamente il massaggio cardiaco nel tentativo di salvare la vita al detenuto. Portato in ospedale d’urgenza, l’uomo è sopravvissuto solo per un tempo brevissimo.
<Marassi – dicono al Sappe – segna purtroppo il secondo suicidio dall’inizio dell’anno. Un dramma che nessuno deve ignorare. Non conosciamo le cause che hanno indotto al suicidio ma di fatto esiste un disinteresse alle condizioni di vita della popolazione detenuta a Marassi che è indiscutibile: ci sono 730 detenuti che devono convivere in spazi per 525 posti>.

Annunci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: