Annunci
Ultime notizie di cronaca

Cadde sul bus e morì, rinviati a giudizio l’autista e l’automobilista che gli ha tagliato la strada

L’anziana passeggera, a causa della brusca frenata del bus per evitare l’auto, il 18 settembre 2018 era caduta sbattendo la testa e morendo tre giorni dopo

Il guidatore dell’auto non ha dato la precedenza, il guidatore del bus, per evitarla, ha effettuato una frenata brusca. Fatale per l’anziana passeggera di un autobus, deceduta dopo essere rovinata a terra e aver sbattuto il capo. Questa la ricostruzione dei periti. Con atto del 25 settembre, a un anno dalla tragedia, e a conclusione delle indagini preliminari, il pubblico ministero della Patrizia Petruzziello, titolare del procedimento penale per omicidio stradale per la morte dell’84enne Carmela Ruscillo, ha chiesto il rinvio a giudizio per i due indagati: l’autista dell’autobus Amt su cui la vittima viaggiava e il conducente dell’auto. La famiglia dell’anziana ha già ottenuto un equo risarcimento dalla compagnia di assicurazione di Amt. Ma ora i congiunti si attendono anche giustizia in sede penale e tramite l’Area manager Armando Zamparo, si è affidata a Studio3A-Valore S.p.A. per le perizie e il procedimento.
La pm Petruzziello ha chiesto il rinvio a giudizio per i due imputati accusati del reato di omicidio stradale. Il processo che inizierà il 15 novembre.

​​​​​​

Annunci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: