Annunci
Ultime notizie di cronaca

Marassi, lancio di cellulari a detenuti. Tiro corto intercettato dalla Penitenziara

Quattro i telefoni – di cui due in formato micro – che qualcuno ha tentato di gettare all’interno durante l’ora d’ara. Pagani (Uil) denuncia: <Guasti al sistema di videosorveglianza, difficile individuare i responsabili>.

Ieri, alle 13:30, dal lato dello stadio di Marassi, mentre detenuti erano fuori per l’”ora d’aria”, è stato lanciato all’interno del carcere, nei pressi dell’aria passeggi 2ª sezione del carcere, una palla fatta con lo scotch e con, all’interno, due smartphone e due micro telefoni. <La manovra non è andata a buon fine, l’involucro non ha raggiunto l’area passeggi. Tutto è stato intercettato da un agente di polizia penitenziaria nei pressi del muro di cinta>. A darne notizia ai Fabio Pagani, segretario regionale della Uil Penitenziaria. <Probabilmente non sarà facile risalire agli autori del lancio visti i guasti del sistema di videosorveglianza che necessita di urgente miglioramento – dice il sindacalista -, soprattutto in questa condizione di sovraffollamento. Oggi a Marassi si contano 750 detenuti a fronte di una capienza regolarmente prevista di 450 e se non vi sono sistemi di sicurezza adeguati potrebbero determinarsi situazioni ad alto rischio. Soprattutto durante le manifestazioni sportive, i lanci potrebbero moltiplicarsi. Nei prossimi giorni valuteremo se sia il caso di investire Sindaco e Prefetto della questione. Occorre quindi non solo potenziare la sala regia, ma anche prevedere ulteriori barriere atte ad impedire i lanci dall’esterno esterno>.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: