Annunci
Ultime notizie di cronaca

Cisl: “No alla Gronda, addio a 10mila posti di lavoro. Toninelli pensa di ritagliarsi un ruolo sulla pelle dei liguri”

Maestripieri, segretario regionale: <Pronti a dar battaglia. Non permetteremo che venga gettata via l’occupazione per manovre di immagine del M5S>
Tafaria, segretario degli edili Filca: <La mini gronda significherebbe perdere ancora tanti anni e ricominciare tutto da zero. Rischiamo di perdere posti di lavoro senza una ragione>

<Non si capisce la logica del ministro uscente alle Infrastrutture Danilo Toninelli, a governo caduto e nel bel mezzo delle consultazioni del Presidente della Repubblica, di pubblicare ora la valutazione costi-benefici negativa per la Gronda>. Lo dice, in una nota, Luca Maestripieri, segretario generale della Cisl Liguria. <Non vorremmo che, terminato il mandato esplorativo del presidente della Camera Fico che ha annunciato esito positivo sull’apertura del dialogo tra M5S e Pd per la formazione del nuovo esecutivo, fosse un modo dei pentastellati per mettere le mani avanti facendo capire che questo è un tema intoccabile o, peggio, un modo per Toninelli di ritagliarsi un ruolo accendendo su di sé i riflettori – prosegue -. Sia quel che sia, così cominciamo male. La Cisl della Liguria non permetterà che la gronda subisca un nuovo stop: stiamo parlando di diecimila posti di lavoro tra occupazione diretta e indiretta a cui bisogna aggiungere l’indotto”, conclude Maestripieri. Forte preoccupazione anche da parte di Andrea Tafaria, segretario generale della Filca Cisl Liguria: <Si tratta di un’opera che darebbe ossigeno ad un settore come quello edilizio in forte crisi. Invece questa decisione è un nuovo schiaffo alla Liguria. È tutto pronto, bisogna solo partire. Invece adesso qualcuno parla di mini Gronda, che significherebbe perdere ancora tanti anni e ricominciare tutto da zero. Rischiamo di perdere migliaia di posti di lavoro senza una ragione>.

Annunci

One thought on “Cisl: “No alla Gronda, addio a 10mila posti di lavoro. Toninelli pensa di ritagliarsi un ruolo sulla pelle dei liguri””

  1. Con la scusa del lavoro ci state uccidendo come ai tempi di Cornigliano e della Cogea.

    Basta guardare i risultati sugli studi epidemiologici nelle zone dove il vostro lavoro da il suo meglio vedi porto (Il 75 % del pm10 di Genova proviene dal porto.)

    Ps: vorrei vivere abbastanza per vedere crescere i miei figli ed invece spesso mi ritrovo a qualche funerale …

    Ma quanto lavoro c’è in alternativa a seminare amianto polveri sottili ovunque?
    Mancano Vigili Urbani
    Mancano operatori Ecologici
    Mancano infermieri e dottori
    Mancano ospedali (andiamo a farci operare ad acqui a Milano etc.)
    Mancano pompieri
    Mancano poliziotti
    E voi sostenete la Gronda????
    Vergogna!!!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: