Annunci
Ultime notizie di cronaca

Bus di notte, la paura e la disperazione degli autisti. Orsa: “Punite teppisti e violenti”

Lunedì sera un altro episodio di vandalismo: un vetro sfasciato. Ma il rischio è quotidiano. Il sindacato chiede di addebitare i danni agli autori

Un autista racconta la sua nottata, tra ubriachi, teppisti e violenti.

Questa è la nostra (clientela serale), specialmente della linea 606 con la corsa delle 23:55 da Boccadasse l’altra sera era troppo noioso continuare a fare come sempre cioè bloccare le porte girare le manopole, urlare, fumare a bordo, prendere a pugni e calci la carrozzeria dell’autobus ieri sera per un po’ di brivido hanno pensato bene di rompere il vetro. Un altro bus fermo per la riparazione, un costo per il Comune, un disservizio agli utenti, possibile che non si riesca ad intervenire? Ci sono anche le telecamere a bordo (sempre se funzionano).

Un altro vetro di un bus era andato in frantumi la sera prima a Cornigliano. Un uomo era stato fermato dai carabinieri e poi la polizia locale aveva messo in atto il Tso accompagnando al San Martino l’uomo che grondava sangue ed era in mutande.

<Come Orsa – commenta il segretario Daniel Rinaldi – chiediamo che il Comune si attivi a seguito dei problemi di ordine pubblico perché AMT gestisce il servizio e non ha altre competenze o poteri per intervenire in merito, l’unica cosa che chiediamo ad AMT è di perseguire tutti i canali possibili anche utilizzando la videosorveglianza a bordo per individuare i responsabili e ottenere i giusti risarcimenti pubblicizzandolo poi tramite i media al fine di ridurre il fenomeno perché finché uno non paga veramente, tutti si sentono tranquilli di farla franca>.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: