69enne muore. Indagata la figlia che l’aveva picchiata

Sarà l’autopsia a chiarire se la morte è sopraggiunta a seguito delle percosse o se è stata la malattia di cui soffriva la donna a ucciderla

69enne muore al Galliera. È successo sabato scorso, 27 luglio. Oggi, 30 luglio, la procura ha indagato per omicidio preterintenzionale la figlia (una 46enne con problemi psichici) che circa un mese fa era stata denunciata per le percosse alla madre. La 69enne, però, soffriva di una grave patologia allo stomaco e potrebbe essere stata quella ad aver causato la morte. Sarà l’autopsia disposta dal pubblico ministero a stabilire perché la donna è morta. Certo è che era già finita in ospedale, qualche settimana fa, per le conseguenze delle botte della figlia, residente da qualche tempo in Sicilia, che con la madre pare abbia sempre avuto un rapporto conflittuale e che pare sia tornata a Genova proprio per scagliarsi contro la madre. Il litigio tra le due donne era avvenuto nella casa del centro storico dove la donna aggredita viveva col marito.
La 69enne, ricoverata per alcune fratture per cui la 46enne era stata, appunto, denunciata, era stata dimessa alcuni giorni dopo. Nell’ospedale di Carignano, la donna era tornata dopo qualche giorno, accusando i dolori tipici della malattia di cui soffriva da tempo. Le sue condizioni sono via via peggiorate, tanto che era stata trasferita in rianimazione, e sabato è sopraggiunta la morte.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: