Annunci
Ultime notizie di cronaca

Traffico paralizzato per i lavori di riqualificazione a Cornigliano. Disperato appello del Civ

Il presidente del consorzio dei commercianti, Massimo Olivieri, chiede contributi per l’apertura delle nuove aziende e per sostenere le vecchie e il trasferimento della rimessa Amt per trasformare l’area in un parcheggio

Oggi è iniziata la riqualificazione Cornigliano. Un bel progetto che, però, inevitabilmente ha generato immediatamente un’immensa coda in entrambe le direzioni che ingabbia auto e mezzi pubblici. La coda parte da via Ansaldo in direzione Voltri e via Albareto in direzione centro.
<Saranno 2 anni di coda – dice il presidente del Civ Massimo Olivieri – Così è inaccettabile per abitanti e commercianti. Ci vuole l’impegno del Comune e di società per Cornigliano. Questa situazione rischia di impoverire il tessuto commerciale già in crisi. Le istituzioni devono far qualcosa per promuovere il commercio e far sapere che lavori così importanti andranno a modificare il volto del quartiere. C’è persino gente che vive a Cornigliano che non ne sa nulla. Bisogna farlo sapere alla città. A livello commerciale è necessario aiutare la zona. Deve informare gli automobilisti che se non devono entrare nella delegazione possono prendere la strada a mare>.
Obiettivo del consorzio dei commercianti è quello di ottenere <Bandi per aprire attività nuove e aiuti per chi è già sul territorio, perché non chiuda nel frattempo. Bisogna accelerare i cantieri così come è stato per la rampa per il casello autostradale. Servono, poi, parcheggi. Io credo vada spostata la rimessa Amt ce, così come è, in mezzo alle case, è uno scempio – conclude Olivieri – e destinare l’area ai posteggi a servizio della zona>.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: