Annunci
Ultime notizie di cronaca

Torna il Festival dell’Acquedotto: spettacoli, incontri e iniziative per bambini

Tutto pronto per la XI edizione del Festival Teatrale dell’Acquedotto, il più grande evento culturale della Val Bisagno, a cura del Teatro dell’Ortica, che da oltre una decade porta il teatro in quei luoghi troppe volte considerati periferici, facendo riscoprire agli spettatori la magia e l’incredibile fascino di una zona abitata da tempi antichissimi.

“Da undici edizioni il Festival Teatrale dell’Acquedotto ha come finalità la valorizzazione del territorio e perciò accende i propri riflettori sulle attività culturali svolte con passione dalle associazioni e aggregazioni del luogo, a beneficio di questa porzione di città – sottolinea Mauro Pirovano, direttore artistico del festival -. Il festival vuole essere l’occasione per fare scoprire alla comunità luoghi preziosi intorno all’acquedotto, così che ognuno possa fare come i podisti e i ciclisti che ad ogni ora del giorno lo scelgono per ritrovarsi con sé stessi attraverso l’ambiente incontaminato”.

In Val Bisagno esistono luoghi incredibili, molti conosciuti, come il Cimitero Monumentale di Staglieno, altri meno, come il paese abbandonato di Canate e lo stesso Antico Acquedotto, che racchiudo storie uniche e incredibili. “Per questo è importante uscire fuori dalle mura, per trovare nei territori le storie, e portare le storie nei territori, nelle periferie dove la città vive, e dove la cultura è preziosa come l’acqua”.

“Siamo partiti da qua, da gli spazi dell’ex ospedale psichiatrico perché anche questa è una periferia, come lo è la Val Bisagno – aggiunge Mirco Bonomi, direttore artistico del Teatro dell’Ortica –  in una città che per la cultura non è policentrica, anzi spesso è ancora dentro le mura del Barbarossa. Per questo l’anteprima del festival, lo spettacolo “Sintomatologia dell’esistenza, un Dsm per medici e poeti, lo faremo in questi spazi”.

Per questa edizione è stata pensata una campagna di crowdfunding, sul portale “produzionidalbasso.it”, dove chi vuole può contribuire a sostenere questa edizione del festival: “Lavoriamo su spazi ampi e diffusi, un festival itinerante, l’unico del suo genere a Genova, spalmato su due mesi, per questo la partecipazione popolare è fondamentale per l’Acquedotto”. 

Sono tantissimi gli eventi in calendario, per un programma che unisce teatro, rappresentazione, storia, sport e spettacoli per i più piccoli. Si inizia con “Sintomatologia dell’esistenza, un Dsm per medici e poeti”, in scena sabato 8 giugno presso gli spazi dell’ex ospedale psichiatrico di Quarto, una sorta di anteprima che lega idealmente il Festival dell’Acquedotto con la stagione appena conclusasi del Teatro dell’Ortica. Poi sarà la volta dell’Acquedottino, quattro spettacoli dedicati ai più piccoli, dal 13 al 16 giugno, seguito subito dai 12 spettacoli teatrali, dal 23 giugno al 20 luglio, in scena in vari luoghi della vallata.

Nel frattempo inizieranno gli “Incontri dell’Olmo”, tre momenti di formazione e discussione, e le “Stondaiate”, le oramai iconiche passeggiate teatrali alla scoperta dell’Antico Acquedotto. La kermesse si concluderà con l’extra-festival a Villa Bombrini: quattro spettacoli teatrali che saranno messi in scena “in trasferta” in uno dei luoghi simbolo dell’altra vallata genovese, la Val Polcevera.

L’edizione di quest’anno andrà alle radici del connubio sport e cultura, molto sentito nella nostra valle, invero ad alta densità di impianti sportivi. La nostra zona intorno al Bisagno è stata la culla del calcio in Italia, giocato su quel campo di Ponte Carrega denominato “dei Velocipedisti”, costruito per gli eventi sportivi delle Colombiane del 1892: “In questa undicesima edizione vogliamo, attraverso spettacoli, incontri, passeggiate e stondaiate, far rivivere e riscoprire il vero spirito del fare sport, quello sano, a contatto con la natura che è parte integrante dell’ambiente dove viviamo e lavoriamo”.

Il programma completo:

ANTEPRIMA FESTIVAL Sabato 8 giugno | SPAZIO 21 – ex-Ospedale Psichiatrico di Quarto  ore 17.30 BASAGLIA E LA RIVOLUZIONE INCOMPIUTA Intervengono Natale Calderaro (psichiatra) ed Emilio Robotti (avvocato). Introduce Mirco Bonomi ore 21.00 SINTOMATOLOGIA DELL’ESISTENZA. Un DSM per medici e poeti – Gruppo Stranità di e con il Gruppo Stranità del Teatro dell’Ortica, regia Anna Solaro    Teatro sociale per raccontare la malattia mentale dal punto di vista della storia personale più che del sintomo. ACQUEDOTTINO DEI BAMBINI | INGRESSO CON OFFERTA LIBERA ore 18.00 | Laboratorio tematico con aperi bimbo   Giovedì 13 giugno ore 19.00 | Oratorio S. Giovanni Battista, Molassana Alta ÇEDRITO – Teatro dell’OrticaVenerdì 14 giugno ore 19.00 | Oratorio S. Giovanni Battista, Molassana Alta ANDIAMOCI PIANO – Lo Spaventapasseri  Sabato 15 giugno ore 19.00 | Sagrato dell’Abbazia di San Siro di StruppaALDIQUÀ E ALDILÀ DEL MARE – Eppursimuove Domenica 16 giugno ore 19.00 | Sagrato dell’Abbazia di San Siro di StruppaBIANCANEVE E I SETTE NANI – Cattivi Maestri    TEATRO | * INGRESSO CON BIGLIETTO Domenica 23 giugno ore 21.30 | Sagrato dell’Abbazia di San Siro di Struppa LA MARATONA DI NEW YORK – Associazione Culturale Dionisio * di Edoardo Erba, con Davide Paganini e Massimiliano CarettaDue ragazzi corrono di notte. Corrono e corrono. Si allenano. Hanno in mente di andare a New York, alla famosa maratona.Venerdì 28 giugno ore 17.00 | Cimitero di Staglieno presso la statua della FedeTRA RELIGIONE E DEMOCRAZIA – Teatro Ateneo con Roberto Tomaello e il violino del M° Oleksandr Puskarenko. Una selezione di pagine paganiniane segnalate dal violinista, erede di Paganini, Giuseppe Gaccetta.  Sabato 29 giugno ore 17.00 | Cimitero di Staglieno presso la statua della FedeRACCONTAMI ANCORA – Teatro dell’Ortica con gli allievi dei laboratori del Teatro dell’Ortica coordinati da Mauro PirovanoPersonaggi storici riprendono forma e vita nella superba cornice della monumentale citta di marmo.Domenica 30 giugno ore 15.00 | Canate di MarsigliaTREKKING A CANATE – Associazione My Trekking. Due percorsi di trekking che raggiungono il suggestivo borgo abbandonato di Canate di MarsigliaDomenica 30 giugno ore 17.30 | Canate di Marsiglia COGNOME E NOME PERTINI SANDRO – Teatro dell’Ortica  con Antonio Carletti e Mirco Bonomi La figura del Presidente più amato dagli Italiani, oltre la retorica del presidente partigiano.Venerdì 5 luglio ore 21.30 | Chiesa di San Pietro di Pino SopranoGIOIA – Compagnia Teatrale Metropopolare *di e con Livia GionfridaUna singolare drammaturgia originale, sospesa tra fiaba e realtà, che ha per protagonisti gli ultimi, i calpestati. 9 luglio ore 21.30 | Parcheggio Coop, Piazzale Bligny LA NASCITA DI UN’INVENZIONE DA LEONARDO A FEYNMAN – Diaspro/Pirovano con Albero Diaspro e la partecipazione di Mauro PirovanoConferenza spettacolo su come nascono le idee e le grandi scoperte. Lo faremo ridendo, ma anche pensando.Giovedì 11 luglio ore 21.30 | Oratorio S. Giovanni Battista, Chiesa Molassana altaFABULA VERA – Compagnia Sine Nomine * con Roberto di Sibbio e Sara Ragni, attore narrante Francesco La Forgia, regia Giorgio Flamini“La Storia vera” nasce come satira alla storiografia, è un sarcastico racconto dell’esplorare l’ignoto, l’irrazionale, il nulla.Sabato 13 luglio ore 21.30 | Parrocchia S.S. Sacramento, Via delle Ginestre, 51  COSTANTE LA NUVOLA – Il Sipario Strappato * con Davide Mancini, regia Lazzaro Calcagno  Spettacolo dedicato a Girardengo. Un viaggio nella magia del ciclismo, sport nobile che affascina le folle da sempre.Domenica 14 luglio ore 9.15 – Cantine Gambaro, Via Rio Torbido 1C – I° TROFEO DELL’ANTICA VIA DELL’ACQUA – Polisportiva Team Polizia Locale GenovaProva unica del Campionato Provinciale ACSI Genova di mountain bikeGiovedì 18 luglio ore 21.30 | Piccarello, Sant’OlceseMISTERO BUFFO – Teatro Nazionale di Genova con Ugo Dighero, di Dario Fo. Un irresistibile Dighero rivisita due celebri monologhi di Dario Fo – Il primo miracolo di Gesù Bambino e La parpàja topola. Sabato 20 luglio ore 16.25 | Stazione ferroviaria, Piazza Manin CANZONI E RACCONTI DI ANDATA E RITORNO – Marzano/Camedda/Denei **con Carlo Denei, Roberto Marzano e Patrizia Camedda. Un viaggio sulle suggestive carrozze storiche della linea ferroviaria di Genova-Casella, animato da poesie, canzoni e altro. INCONTRI DELL’OLMO – Municipio IV Piazza dell’Olmo 3 Mercoledì 3 luglio ore 17.30SULLA BELLEZZA con il Prof. Massimo Angelini. Introduce Mauro Pirovano“La bellezza non è una qualità delle persone o delle cose, ma della luce che le inabita”. Mercoledì 10 luglio ore 17.30 CELOCELOMANCA. Il giornalista Massimo Calandri intervista Carlo Volpi, ex calciatore. Introduce Mauro Pirovano. Un viaggio nel calcio com’era negli anni 60, quando impazzava la raccolta di figurine Panini.Mercoledì 17 luglio ore 17.30 ROSSA E ROSSI OPERAI CONTRO con Donatella Alfonso. Introduce Mirco Bonomi. Un incontro sulle figure di Guido Rossa, sindacalista di sinistra, e Mario Rossi, operaio e militante. STONDAIATE | OFFERTA LIBERA Passeggiate teatrali alla scoperta dell’Antico AcquedottoSabato 6 luglio ore 17.00 | partenza capolinea bus 48, Piazza Boccardo  DELLA TERRA E DEGLI ORTI | Orto botanico del Circolo Sertolicon Mauro Pirovano, Marco Cambri e il poeta-podista Pier Franco MorandoDue genovesi “aromatici”, altrimenti detti “Stondai”, guidano gli spettatori all’orto botanico.Martedì 16 luglio ore 17.00 | partenza Chiesa di San GottardoSUGGESTIONI | Bosco di Pino Sottano con Mauro Pirovano, il violino del M° Oleksandr Puskarenko e il poeta-podista P. F. Morando. Il bosco di Pino Sottano diventa un incantevole palco sotto il cielo. Sabato 27 luglio ore 17.00 | partenza Comando Polizia Municipale, via Buscaglia CAMPIONI DI CASA NOSTRA | Cantine Gambaro di Struppacon Mauro Pirovano, Marco Cambri e il poeta-podista Pier Franco MorandoTra canzoni e racconti scopriremo che la Val Bisagno ha dato i natali a diversi campioni dello sport. EXTRA FESTIVAL VILLA BOMBRINI | INGRESSO LIBERO . Giovedì 4 luglio ore 21.30 THE LEHMAN BROTHERS – Tom Corradini Teatro con Tom Corradini e Michele Di Dedda / Marco de MartinCon i linguaggi del nuovo clown e del mimo, la storica fine di una famiglia di finanzieri e della bolla finanziaria del 2008. Lunedì 8 luglio ore 21.30 BACCI MUSSO U CUNTA L’AMLETO – Teatro Ipotesi con Mauro Pirovano, regia Pino Petruzzelli.. Il testo più famoso di Shakespeare raccontato come se fosse una storia a metà tra un fatto di cronaca e un racconto popolare.Martedì 30 luglio ore 21.30 DI CABARET SI MUORE – Lasagna/Denei di e con Alessandro Lasagna e Carlo Denei. Due squattrinati comici genovesi danno vita a momenti esilaranti scanditi da dialoghi, monologhi e improbabili canzoni.Giovedì 1 agosto ore 21.30 CYRANO TRASH 4.0 IMPROVISATION – Teatro dell’Ortica con Eugenia Bonomi, Luca Puglisi, Riccardo Selvaggi, regia Mirco Bonomi. Un work-in-progress che parte dal racconto epico per snodarsi nel campo del cabaret e dell’avanspettacolo.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: