Parte anche da Genova il “no” a omofobia e sessismo del Congresso delle Famiglie

Il 30 marzo, giorno in cui si terrà il “Congresso delle famiglie”, ci sarà anche una grande manifestazione indetta dalla rete transfemminista Non Una di Meno alla quale hanno aderito diverse realtà in tutta Italia.
E da tante città si stanno organizzando pullman per raggiungere Verona e unirsi al corteo.

Da Genova, l’appuntamento per chi prenderà i pullman in partenza da Genova è alle 8.30 in piazza della Vittoria, lato Caravelle. Sui pullman saranno distribuite mappa e info utili per il corteo, numeri telefonici utili e un libretto con slogan e canzoni.

I pullman non bastano a contenere tutte le persone che intendono partecipare che, in parte, viaggeranno in treno: regionale in partenza da Genova Piazza Principe alle 7.50.

Attorno al Congresso delle Famiglie di Verona, organizzato da quello che le principali organizzazioni per i diritti umani del mondo hanno definito un “gruppo di odio”, si stanno creando diverse mobilitazioni.
Associazioni lgbt, femministe e realtà che si occupano di diritti umani e civili hanno lanciato diversi appelli per contestare l’evento.
All Out, insieme ad altre associazioni, ha promosso una campagna sul web, ad esempio. E non sono mancate prese di posizione, molto critiche, anche dal mondo accademico.

Un grande corteo contro omofobia e sessismo

Il 30 marzo, giorno in cui si terrà il congresso, però, ci sarà anche una grande manifestazione indetta dalla rete transfemminista Non Una di Meno alla quale hanno aderito diverse realtà in tutta Italia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: